I pro e i contro

Non ho avuto in dono
la grazia di un fiore,
è stata una fortuna,
forse mi avrebbero subito colto
e messo in un vaso.
Non ho mai avuto un lavoro fisso
meglio così
magari non mi sarebbe piaciuto.
Non ho mai trovato chi mi amasse,
sono stato fortunato,
forse poi sarei stato tradito.
Non ho avuto figli,
meglio così
forse sarebbero venuti su male.
Nessuno mi ha mai preso per mano,
non mi manca,
forse aveva le mani sporche.
Non ho mai avuto una pistola
non ho mai avuto una bomba in mano,
questo mi manca
avrei saputo come usarle.
Alexandre Cuissardes
Composta giovedì 14 febbraio 2013
Vota la poesia: Commenta

    Sulle tavole di legno

    Passo di danza dello stivale pesante
    sul palcoscenico della tragica recita infinita.
    Spettatori paganti per soffrire,
    assistono alla fine della loro vita,
    cadono accanto a chi cade loro accanto.
    Prevale sempre la rabbia assassina
    gode il peggiore che arriva per primo
    e sale l'applauso della gente di piazza.
    Anche domani
    l'ennesima replica,
    tutto esaurito.
    Così da tempo,
    così da sempre.
    Alexandre Cuissardes
    Composta venerdì 1 febbraio 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di