Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Sabrina
C`è chi ti entra nell'anima in punta di piedi per restarci per sempre e chi invece lo vorrebbe fare con tutt'altra intenzione: un modo per riconoscerli ci sarebbe, a partire dal sorriso falso fino ad arrivare a osservare la maniera con cui ostentano una fragilità opportunamente studiata e indossata ogni volta che vorrebbero trarne profitto.
Sabrina Ducci
Composto giovedì 20 aprile 2017
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Sabrina
    Ho provato il dolore che ti spezza in due l'anima e quello fisico, che ti piega le ginocchia lasciandoti senza fiato. Ho provato a fare finta di niente, lasciandomi trasportare lontano dall'amore che mi unisce ai miei figli e mi sono aggrappata a me stessa inciampando sulle pieghe della mia vita. Mi sono rialzata innumerevoli volte, lottando contro un destino ingrato e pieno di insidie. Mi sono ammalata, nel fisico, proprio io che mi credevo invincibile, perché una mamma non si può ammalare, non può allontanarsi dai suoi bambini... Adesso lotto, come sempre, come mai fino ad ora, contro il veleno che il male ha lasciato sulla mia strada. Lotto per me e per loro, piccole anime sperdute in una brutta realtà. E anche questa volta mi rialzerò, più saggia, più forte, più madre pronta a prendere a morsi questa vita che mi è stata donata.
    Sabrina Ducci
    Composto sabato 11 marzo 2017
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Sabrina
      Solo silenzio nel cuore, rapito e reso insensibile dal dolore. Echi di passato nell'anima, che vaga solitaria e cieca nella spessa e pesante nebbia posta sulla mia strada. Oblio nella mente, come un pietoso abbaccio mi difende dagli artigli di una solitudine imposta, ma i ricordi lottano per non svanire, resi ancor più graffianti dall'assenza di vita nella mia vita. È buio intorno a me, con le mani sfioro il mio cuore, pieno di promesse che la vita non ha mantenuto. Il tepore delle mie mani mi coccola un po', ma non riesce ad alleviare il male che si è insinuato nell'anima. Con un sospiro mi faccio cullare dal respiro dei miei figli, ma il petto fa male di fronte al senso di impotenza che soffoca ogni gesto, speranza e amore mentre la forza mi abbandona e una smorfia di dolore si unisce al silenzio della notte.
      Sabrina Ducci
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Sabrina
        Se ti detesti, cercane la causa e fai pace con la Vita, piuttosto che rovinare l'esistenza a chi non c'entra niente con il tuo passato. Troppo facile usare il cuore altrui come bersaglio per sfogare le proprie incapacità e frustrazioni.
        Sabrina Ducci
        Composto domenica 2 ottobre 2016
        Vota il post: Commenta
          Scritto da: Sabrina
          Le persone violente commettono sempre lo stesso errore: sopravvalutare la propria "forza" e furbizia. Esse pensano di rendere gli altri schiavi calpestandone la dignità, ma nemmeno immaginano che alcune vittime dei loro abusi sopravvivono al dolore del tradimento morale grazie ad una forza interiore che non conosceranno mai.
          Sabrina Ducci
          Composto domenica 28 agosto 2016
          Vota il post: Commenta
            Scritto da: Sabrina
            La vita ti pone sempre di fronte a dei bivi, a volte basta svoltare altre ti costringe a tornare indietro e ricominciare tutto da capo, perché ti accorgi che per poter continuare devi scendere a compromessi con te stesso. Ho scelto di essere come sono sempre stata, il percorso più difficile e doloroso, consapevole che le sfide della vita non sono riuscite a trasformare la mia natura. Ho scelto di imparare a lottare piuttosto che adeguarmi a realtà che non mi appartengono.
            Sabrina Ducci
            Composto lunedì 12 settembre 2016
            Vota il post: Commenta
              Scritto da: Sabrina
              Lo guardai e colsi la paura che lo stava dominando. In un attimo, il mondo intorno a lui sparì e rimase immobile, imprigionato nel turbinio dei propri pensieri, disorientato dalle urla della sua anima, tenacemente attaccata alla vita. Poi, con un cenno del capo si fece coraggio, raccolse ogni briciola di forza che conservava nel cuore e si preparò ad affrontare, in totale solitudine, l'ennesima sfida che il destino gli aveva riservato.
              Sabrina Ducci
              Composto lunedì 5 settembre 2016
              Vota il post: Commenta