Scritto da: Sabrina
Nessuno al mondo sarà mai in grado di giudicare la tua vita, perché non l'ha mai vissuta. Qualcuno può cercare di capire, ma non comprenderà mai in modo completo il tuo passato, perché userà sempre la sua unità di misura e il proprio vissuto che inevitabilmente inquineranno la visione della realtà. Nella propria unicità ed irripetibilità, ognuno di noi ha una propria anima, una mente ed un percorso da seguire, con gioie che fanno sorridere e dolori che costringono a cambiare direzione. Per questa ragione nessuno entrerà mai nei tuoi vestiti, penserà con la tua mente, amerà con il tuo cuore e percorrerà il sentiero con i tuoi piedi. Solo tu sai e solo tu hai ingoiato ciò che la tua vita ha apparecchiato per te fino ad ora, perciò pretendere di giudicare quello che non conosciamo, oltre ad essere una perdita di tempo è anche la cosa più inutile che esista.
Sabrina Ducci
Composto domenica 1 novembre 2015
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Sabrina
    Un nuovo giorno si affaccia alla vita, mentre frammenti di un sogno quasi dimenticato svolazzano nella mia mente. La magia del mattino, immerso nel silenzio, mi circonda e conforta i miei pensieri formando nuove idee, frasi e rime. Il silenzio si trasforma in pensieri che subito la scrittura modella, realizzandoli nel tempo e nello spazio. Libera, mi sento libera di volare lontano da queste pareti, perfino dal mio corpo, tanta è la forza che fluisce in me e regala ali alla mia anima permettendole di sfiorare il cielo in un battito di ciglia!
    Sabrina Ducci
    Composto lunedì 26 ottobre 2015
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Sabrina
      Può capitare che la vita si prenda gioco di noi facendoci intravedere un filo di luce dorata oltre le nuvole che, avvicinandoci, si allontana. Può succedere di scoprire un giorno che la fiducia è stata tradita o che le persone non cambiano mai, malgrado l'amore e la speranza che riponiamo in loro. Può succedere di perdersi nel labirinto della mente, perché non tolleriamo più di vivere il dolore delle bugie e dei tradimenti, ma non facciamo mai l'errore di chiudere gli occhi per far finta di non vedere cosa abbiamo davanti, perché rischiamo di essere fagocitati dalla nostra stessa esistenza, insieme ai nostri sogni, alle speranze e al nostro futuro.
      Sabrina Ducci
      Composto domenica 18 ottobre 2015
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Sabrina
        Confidava in quel raggio di sole che era riuscito a filtrare attraverso la grigia coltre di nubi, riscaldando l'aria mentre si rifletteva nello scorrere del fiume. I suoi passi rallentarono e un timido sorriso le dipinse il volto: man mano che il sole baciava la vegetazione facendone brillare i colori, il cuore le si riempiva di serenità e armonia, emanata dalla fragranza della natura che accoglieva lo splendore del sole. Lasciò crollare ogni difesa, i pesi che le gravavano sul cuore furono lavati via dalle lacrime e si aprì alla bellezza che la circondava, liberando l'anima che subito unì il suo canto a quello della natura. Socchiuse gli occhi lasciandosi accarezzare dal tiepido soffiare del vento: strinse i pugni, per catturare quella magnifica sensazione e farla sua per sempre, come se quel raggio di sole liberatosi dalle nuvole avesse sconfitto anche le sue ombre, regalando l'aurora alla propria esistenza.
        Sabrina Ducci
        Composto sabato 3 ottobre 2015
        Vota il post: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di