Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori frasi di Guido Paolo De Felice

Chirurgo orale, nato venerdì 5 luglio 1985 a Caserta (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: G. De Felice
Non ho il potere di regalarti un cuore nuovo. Vorrei, ma sarebbe una bugia prometterlo. Ma se lo vorrai e me ne darai la possibilità, mi sederò sul pavimento al tuo fianco e ti aiuterò a raccogliere uno ad uno i frammenti del tuo. Non per forza un cuore nuovo è più bello di un cuore che, dopo essere andato in frantumi, è stato rimesso a nuovo ed è pronto a riprovarci, a darsi, ad amare. Ancora.
Guido Paolo De Felice
Composta sabato 12 febbraio 2011
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: G. De Felice
    Un paio di occhi, per quanto belli, si possono dimenticare. Una pelle, per quanto morbida, si può dimenticare. Dei lineamenti, per quanto dolci, si possono dimenticare. Ma quegli occhi incastonati in quel viso, racchiusi in quella pelle impreziosita dal ricordo del tuo odore, sono dei semi che crescono rigogliosi nel ricordo di quei giorni, di quella notte.
    Guido Paolo De Felice
    Composta sabato 9 aprile 2011
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: G. De Felice
      La gente non ha bisogno di consigli, deve essere lasciata libera di scegliere, decidere e sbagliare da sé. Quello che a volte serve è il supporto, la pacca sulla spalla, l'idea che qualcuno creda in te e ti aiuti a credere nelle tue capacità e nei tuoi obiettivi. Oltre le difficoltà. Basta un sorriso, una parola al momento giusto.
      Guido Paolo De Felice
      Composta giovedì 16 giugno 2011
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: G. De Felice
        Mi hai guardato negli occhi e per questo ti ho notata. Mi hai saputo parlare in una lingua che sembravamo conoscere solo io e te, e per questo mi hai sedotto. Mi hai sfiorato e per questo ti ho desiderata come mai avrei creduto di poter volere nulla in questo mondo. Mi hai raccolto dal mio angolino di paure ed aperto i miei pugni chiusi, vincendo tutte le mie resistenze con quella tenerezza che ti è stata regalata e mi sono innamorato di te.
        Guido Paolo De Felice
        Composta venerdì 25 novembre 2011
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: G. De Felice
          Ti ho amato per come mi sono visto nei tuoi occhi, per come mi sono avvertito nelle tue parole, per come mi sono assaporato sulle tue labbra e sfiorato sulle tue mani, perdendomi nel tuo odore. Mi hai sedotto, avvinghiato, posseduto e poi annientato. Ti odio perché usando il mio cuore ed i miei sentimenti come passatempo per lenire le tue velleità mi hai insegnato il significato della parola rancore.
          Guido Paolo De Felice
          Composta venerdì 25 novembre 2011
          Vota la frase: Commenta