Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Rossella Bisceglia

Ad ogni modo, non avrei potuto fare di meglio.


Scegli la pagina:
Il trillo del campanello mi ha svegliato come nemmeno la voce stridula di mia madre avrebbe potuto fare. Nel tragitto dal letto alla porta mi sono infilato un paio di mutande risultate essere, da esame più attento, di proprietà femminile non ben definita. Forse la brunetta del pub di ieri sera? No, quella era l'altro ieri. E con forte probabilità se n'è andata a casa senza mutande, considerato che ora le sto indossando io.
Il passaggio davanti allo specchio dell'ingresso mi rimanda l'immagine di uno scampato ad evento tellurico, o meglio, di una persona che non ce l'ha fatta a scampare.
Il campanello insiste, e libera altri decibel incazzati che come orda di cani da caccia si avventano sui miei timpani inermi. "Un attimo, echeccazzo! " strepito litigando con la serratura che non collabora.
Spalanco la porta pronto ad inveire contro la signora Maida, che a mattine alterne arriva dritta dritta dalla Moldavia per pulire la mia non proprio immacolata dimora.
Ma davanti mi si para un volto serio col ciglio arcuato, sopra un lungo collo stretto in un collare bianco su vestito blu scuro. Don Parini. Merda. La benedizione di Pasqua. Il post it di Maida sul frigo, quello ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Rossella Bisceglia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.67 in 12 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti