Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Favole di Plastica

Perso da tempo nei vicoli
di questa vita dura
cerco una via d'uscita
ma alte son le mura

Mi arrivano alle orecchie parole musicate
che parlano di santi
e ti ricoprono di gioia
ma ho avuto già a che fare con quei canti
e ricado nella noia

Lancio veloci occhiate
a negozi che mi attraggono
con luci d'allegria fantastica
mi sento circondato
da favole di plastica

Ricerco allora luce vera
per giocar con la mia ombra
ma oggi non c'è nemmeno il sole
e la mia ombra non mi vuole

Attento cerco di catturare
le parole che mi porta il vento
alcune familiari mi fan sentire bene
e son contento
altre sono canzoni false
maschere carnevalesche
che non sanno riportare
piu emozioni

Ho spento il cuore un attimo

Silenzio... fine delle trasmissioni.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Il Gusto Amaro

    Ormai è tardi
    inutile cercar
    di ritrovar gli sguardi

    Inutile cercar di ricucire
    questo vestito
    già stretto
    prima di vestire

    Inutile cercare le parole
    adesso non c'è piu niente da dire
    ogni inizio a un suo finire

    Si cala il sipario finisce la festa
    un po di vuoto c'è
    nel cuore e nella testa

    Succede tante volte
    non è raro
    d'assaporare un cuore e sentirne
    il gusto amaro.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Il Tuono della Rima

      Perso nel temporale di parole
      il tuono della rima mi comanda
      esterrefatto cerco di ripararmi
      girando in su punto di domamda

      Salto nelle pozzanghere
      mimando volo attivo
      cadendo come goccia
      sotto un punto esclamativo

      Hangar dismessi mi danno protezione
      le virgole distaccano tensione
      elettriche saette
      illuminano il cielo
      di punti a capo che cercano opinione.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        La Stanza dove attingo le parole

        È viva bella particolare sensazione
        sentire smuover dentro
        quando arriva ispirazione

        Si apre quella stanza dove attingo le parole
        ne ho scaffali pieni
        e vengono giù da sole

        Si... basta poco per vederle venir giù
        come le foglie
        il cinguettio di un passero
        che di colpo mi distoglie
        o le arvicole che cercano riparo nella paglia
        sentire i fiori che mi chiamano camminando per la strada
        mentre si svegliano scrollandosi di dosso
        la rugiada

        La luce fioca della lampadina
        illumina a fatica gli scaffali
        dove attingo le parole

        Ma fortunatamente per far questo... lavoro
        non serve molta luce
        e quando io le cerco
        s'illuminano loro

        Aspettano impazienti quel momento
        d'esser scritte lette
        e portate via dal vento.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni

          La Cordigliera

          Abbiamo forse tutti a volte
          sensazione che la vita
          corre sempre più forte
          e ci sfugge dalle dita

          C'è sempre una montagna da scalare
          per poi arrivare in cima
          e dover ricominciare

          Sembra la cordigliera delle ande
          i picchi e gli strapiombi
          sono i dubbi le domande

          Devi arrivare sulle cime
          al sole meglio esposte
          per trovare le risposte

          Poi pago dopo le fatiche
          in fondo pensi che la vita è bella
          perché a sfuggirti dalle dita
          può essere un barattolo di nutella.
          Franco Mastroianni
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Franco Mastroianni

            Le Donne in Nero

            Sanno di nero scuro le sagome sedute intorno alla
            tovaglia
            gli eccentrici merletti si muovono distinti
            tra il cucir segnare taglia
            di dispendiose mani che san sfidare crune d'ago
            vincendone battaglia
            arrotolate stoffe attendono sopra sedie di paglia

            Nero il colore riveste donne che portano
            dolore in fondo al cuore
            ovali pizzi circondano di favola
            le storie raccontate al calar del sole.
            Franco Mastroianni
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Franco Mastroianni

              Senza Eccesso

              Delicatamente lascio scivolar la mente
              verso il silenzio pensando a niente
              rovisto nell'armadio della notte
              aiutato dalla luce delle stelle
              trovo un vestito nuovo
              voglio cambiare pelle

              Voglio disfarmi di tutto quello che porta il cuore mio
              a costrizione
              voglio vestire solo d'emozione

              Un abito soltanto per tutte le occasioni
              per tutte le giornate belle o brutte
              per tutte le stagioni

              Che sappia ripararmi si da un temporale anche senza ombrello
              ma che mi ripari il cuore
              se sbatto... contro il muro dell'amore

              Senza cambiar mai di colore
              se si bagnasse con le lacrime
              siano esse di gioia
              o di dolore

              Insomma un abito con un risvolto solo... lo sò non è
              di moda adesso
              cucito a pelle senz'odio senza eccesso

              Vestito solo di me stesso.
              Franco Mastroianni
              Vota la poesia: Commenta