Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Questo tempo

Parlare e ridere di noi
di
come questo tempo
abbia lottato invano

parlare lasciando
le parole a riposare
ed
ascoltare il cuore

parlare e ridere di noi
di
ciò che non abbiamo visto
di
come un modo di parlare
un gesto
riportino alla mente
un gusto.

E siamo ancora qui a parlare
e a ridere di noi
di come questo tempo
abbia lottato invano.

Guarda

il cuore tuo
è
ancora qui.

Nella mia mano.
Franco Mastroianni
Composta domenica 14 marzo 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    In mezzo alle sorelle

    Piena di sé... la luna
    rischiara a giorno
    certe notti
    per il semplice fatto
    di tener d'occhio
    le sue stelle

    succede a volte
    che alcune... le piu belle
    si stanchino di stare
    in mezzo alle sorelle

    perché restar lassù
    è
    molto deleterio

    son così belle
    ma
    solo un desiderio.

    Si lasciano cadere
    allora
    in cerca dell'amore.

    Piena di sé... la luna
    mi guarda sempre
    con una strana faccia.

    Perché ti vede qui

    tra le mie braccia.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Dolce fiume

      Berrei sapendo di non potermi dissetare
      acqua sei tu per me bisogno naturale
      restando fermo sento il tuo scrosciare
      barriere umane ostacolano la voglia mia di bere
      attratto sempre più da lucentezza che lasci trasparire
      rive di sabbia le mie mani si lascerebbero inondare
      al tuo passaggio o dolce fiume
      che scorri sempre più nel mio pensare.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Vestito d'arlecchino

        Con la sua tavolozza... il giorno arriva
        e ci regala i suoi colori per dipingere le nostre menti
        i nostri cuori

        e noi dobbiamo solo scegliere
        quale colore usare

        l'arancio nei modi di parlare

        il rosso se vuoi mostrare il cuore

        il giallo per giocare

        il verde per gustare la natura... il suo sapore

        ognuno poi... se cerca bene lo trova nel suo cuore

        ed io questa mattina ho già trovato il mio colore
        vestito d'arlecchino
        penso a te... mio colorato amore.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni

          Non c'è bandiera

          Legnacei atolli
          dove attraccare
          i corpi
          in attesa di tempeste
          quando le schiume s'infrangono
          nei trasparenti vetri
          dei boccali

          nessuno... qui
          lamenta il mal di mare
          e il mozzo col grembiule
          ha un gran da fare

          le vele son da tempo ormai
          spiegate... e non c'è bandiera
          a dire chi comanda
          le voci si miscelano
          tra bionde... rosse... nicotina
          tra pane abbrustolito
          e... gorgonzola
          formaggio fritto
          e patatina.

          Ricordo ancora fresco
          dove la mente
          volentieri

          vaga.

          Forse a qualquno
          sembrava un covo di pirati
          quella stupenda birreria.

          Di Praga.
          Franco Mastroianni
          Composta sabato 19 dicembre 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Franco Mastroianni

            Il sarto della brina

            Il bianco
            ha preso il sopravvento
            colorando la mattina
            natura
            è
            uscita a fare shopping
            facendo compere
            dal sarto della brina
            intorno è tutto immobile
            statuario
            e
            le
            giornate fredde
            rispettano a dovere
            il calendario

            fatica il pallido sole
            avvolto da coperte di pigrizia
            a
            riscaldar questo scenario

            tu
            stai ancor sognando
            ed io sono un po pazzo
            a
            uscir fuori di casa a questo
            orario

            ma
            il bianco candore della neve
            mi percuote l'anima
            e la mente
            e
            tu sei gemma
            nel mio cuore.

            Ancor dormiente.
            Franco Mastroianni
            Composta mercoledì 23 dicembre 2009
            Vota la poesia: Commenta