Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Anna De Santis
Chi pazzea cu e creature se retrova smerdiato

vorrei avere il tempo di pensare, prima di parlare
ma non ce la faccio proprio a trattenere.

La felicità è un momento
l'amore un tormento
la serenità dell'anima un suggerimento

dopo aver dato tanto
ci vuole un sano egoismo
per poter recuperare

tutti sognamo il principe azzurro
bello, alto, moro o biondo che sia,
ma molto ricco.
Basterebbe la ricchezza e anche uno sgorbio diventerebbe un principe

i soldi non fanno la felicità,
ma quanto aiutano!
Anna De Santis
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Anna De Santis

    Io nel tempo

    Vorrei essere così come sono
    scolpita nel tempo.
    La testa ed il cuore e quello che penso
    nel tempo...
    restare come eco che rimanda la voce
    e quello che ho sparso rimanga
    nel sospiro del vento.
    Le emozioni, i miei sentimenti
    nel tempo...
    Un continuo rinnovo, leggendo i miei versi,
    ritrovate senzazioni di un tempo.
    Anna De Santis
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Anna De Santis

      Mio certo mio mai

      Tu sei il certo, mio mai,
      ogni volta ti cerco e mi trovo nei guai.
      Sempre in guerra ogni notte
      con i miei sentimenti, sono sola
      tu lo sai...
      Mi aggrappo ai ricordi,
      vorrei averti ogni tanto
      ma quel poco ed incerto tuo amore
      mi spaccherà il cuore.
      Devo dimenticarti;
      ma quel certo e mio mai tu ora sei,
      sempre in forse...
      il tuo tempo mi neghi,
      mi farai sai morire
      ma mi piace soffrire.
      Anna De Santis
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Anna De Santis

        Senza far rumore partirò

        Partirò senza far rumore,
        come una ladra scappo via di quà.
        Porto con me i ricordi
        di un amore svanito
        altro non si sà.
        Noia, abitudine e tempo non concesso,
        quello che c'è stato, quello che non ho avuto.
        Sogni ormai andati...
        con una stretta al cuore vado via.
        Ero convinta, e ci ho creduto
        pensavo durasse all'infinito,
        ma ti sentivo sempre più distante,
        troppi si e quel tuo tiepido amore,
        non eri tu...
        per non tormentarmi
        scappo via senza spiegazioni,
        ti lascio questa lettera e le mie canzoni.
        Anna De Santis
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Anna De Santis

          Le tue mani

          Vivo in un sogno
          quando sono con te,
          quanta voglia e le tue mani...
          percorri la mia strada
          sulla pelle dolcemente
          disegnata,
          con le mani e con il cuore,
          ormai mente è soggiogata.
          Tutto viene naturale
          nel gran gioco dell'amore
          anche quando non ci sei,
          ripercorro la tua strada,
          Io ti sento sulla pelle
          dentro e sotto queste stelle
          spero sempre che domani
          quel che è stato e quel che è
          nel ricordo sai di te,
          aspettando le tue mani...
          Anna De Santis
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Anna De Santis

            Depressione

            Mamma ti prego, raccontami una favola,
            fammi sognare ancora, prova ti prego, prova.
            Il sogno di bambina è andato tutto in fumo
            dov'è il principe azzurro?
            Quanto è dura la vita, sola non ce la faccio.
            Anche lo specchio, non è più amico mio;
            mi chiamavi bellissima, mi coprivi di baci
            e di carezze,
            amore di mamma, pelle di rosa.
            Ora non riesco ad uscire da questa depressione,
            dimmi qualche bugia, prova con una favola,
            come facevi un dì.
            Con un grande sforzo, forse ci crederò
            e cercherò di farcela, devo continuare,
            lo so, la vita è fuori
            da quest'hospedale.
            Anna De Santis
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Anna De Santis

              Sono onda

              Sono onda di mare
              che lascia e che torna
              a lambire la sabbia, il calore
              nonpuò stare ferma ad aspettare;
              deve comunque andare...
              Non posso scordare l'odore,
              il sapore, le dolci parole,
              e torno e ritorno facendomi male,
              ma non posso scordare.
              Come onda di mare
              che torna a lambire la sabbia,
              il calore, non può stare ferma ad aspettare;
              deve comunque andare...
              Son quì che ti chiedo un favore,
              devi sciogliermi il cuore
              non farlo più stare con te.
              Ma non posso scordare l'odore,
              il sapore, le dolci poarole
              e così passa il tempo facendomi male.
              Anna De Santis
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Anna De Santis

                Uno sguardo

                Uno sguardo è bastato
                ed un tuono, un rombo assordante
                nel cuore
                non ha fatto rumore,
                ma il mio corpo,
                la pelle e tutto è impazzito...
                Eri giusto eri quello
                che unico amore i tuoi sensi sconvolge.
                Passione si accende ogni volta al tuo sguardo.
                Son passati poi gli anni,
                ma quel tuono, quel rombo assordante
                che non fa rumore
                lo sento ancor vivo nel cuore.
                I tuoi baci e carezze, sei tu...
                E passione riprende furiosa,
                sconvolge i miei sensi.
                Il mio sguardo si nutre di te.
                Anna De Santis
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Anna De Santis

                  Forse era amore

                  Forse era amore quello che mi davi,
                  ma io giovin fanciulla, ingenua ancora
                  non conoscevo me e questo corpo;
                  quello che mi davi mi bastava.
                  Ho sciolto i capelli, sono donna cresciuta,
                  non te ne sei accorto
                  ma quelli a me intorno
                  mi han corteggiato,
                  mi han detto ch'ero bella
                  e gli ho creduto.
                  Il mio corpo più non rispondeva
                  e son sbocciata a nuova vita.
                  Ora non mi basta quello che mi dai
                  voglio sentirmi viva,
                  devo ricominciare.
                  Anna De Santis
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Anna De Santis

                    Passa il tempo

                    Il tempo passa, veloce,
                    come un grosso pitone, stritola i giorni
                    che volano sempre più in fretta,
                    senza più fissarne i momenti.
                    Le ore diventano attimi, va spedito
                    non riesco a goderne un minuto,
                    fermarmi a pensare ora è un lusso
                    che non mi è più permesso.
                    Su moviola i miei anni trascorsi
                    vanno come in un film accellerato.
                    Mi accorgo solo ora che i ricordi
                    mi aiutano a vivere.
                    Anna De Santis
                    Vota la poesia: Commenta