Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi celebri di Violetta Serreli

Conduttrice, nato mercoledì 20 settembre 1978 a Cagliari (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Violetta Serreli
La primavera porta ariette frizzanti e piccole simpatie, di cui non sempre si capisce la natura. A volte è solo solitudine, si deve stare molto attenti. Non ci si deve tuffare in mare se si ha sete> io so restare a galla, ma odio la salsedine che ti rimane appiccicata. Quel salaticcio innaturale di cui non vedi l'ora di liberarti sotto una doccia quasi catartica. Non è un caso che non ami andare al mare. Amo respirare a pieni polmoni l'aria fresca della montagna, amo l'aria gelida della pioggia improvvisa sul volto, la luce abbagliante della neve. Amo tutto ciò che dal freddo trae il suo motore. E non sopporto il sole che spazza via l'unico mio ossigeno.
Violetta Serreli
Composta mercoledì 3 aprile 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Violetta Serreli
    Il dialogo che intendo io non si può fare con le persone. Le persone sono importanti, ma non si è mai totalmente sinceri con le persone. Dovrebbero averti visto nascere, crescere, mangiare, piangere, ridere, giocare... Si tratta di intimità. E con la persone non la puoi mai avere davvero. Qualcuno la chiama Universo. Io la chiamo Dio.
    Violetta Serreli
    Composta venerdì 15 marzo 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Violetta Serreli
      Il male, a piccole dosi, lo ingeriamo e lo somministriamo tutti. Ma di affascinante non ha granché. Il male è una gran vigliaccata. La prepotenza non ha spirito. La prepotenza è un cancro. Il male non si può definire... Il male è il male. Come non si può definire il bene, né l'amore. Sono concetti assoluti, hanno solo sfumature. Il male è un grosso contenitore.
      Violetta Serreli
      Composta venerdì 15 marzo 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Violetta Serreli
        Cosa significa essere pronti? Significa sentire che puoi cambiare pagina della tua vita. Io al momento l'ho strappata, l'ultima pagina. E l'ho nascosta così non so come andrà a finire, e non ho voglia di saperlo. Brucio tutte le pagine. Brucio anche quelle bianche che mi si presentano, perché non ho voglia di leggerle, né di scriverle.
        Violetta Serreli
        Composta venerdì 15 marzo 2013
        Vota la frase: Commenta
          Scritta da: Violetta Serreli
          Evangelizzare. Dal greco eu + anghelos. Portare la buona novella. Diffondere qualsiasi buona parola. Il buono è calamitante, il buono può essere accattivante e affascinante. I buoni d'animo scelgono la buona parola, sono fiduciosi nell'animo altrui. I buoni d'animo si fregano facilmente, basta far passare la cattiva novella ad un buon truccatore. Cacoangelizzazione. Dal greco kakos, brutto. In poche parole: merda. Occhio ragazzi.
          Violetta Serreli
          Composta domenica 10 marzo 2013
          Vota la frase: Commenta
            Scritta da: Violetta Serreli
            Ho voglia di vedere tutto con gli occhi di un bambino. Con quella ingenuità, quella purezza di chi si affaccia al mondo e scopre le sue meraviglie. E invece vedo solo il marcio, e anche lo sguardo di un bambino non mi intenerisce più. Non mi smuove animo di pace, ma anzi acuisce un dolore che non so spiegare fino in fondo. I bambini sono il nostro futuro. E io non vedo futuro. Siamo soli, e siamo gli ultimi. Finalmente.
            Violetta Serreli
            Composta venerdì 8 marzo 2013
            Vota la frase: Commenta