Questo sito contribuisce alla audience di

Aforismi di Violetta Serreli

Conduttrice, nato mercoledì 20 settembre 1978 a Cagliari (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Poesie, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Violetta Serreli
Non si ride dell'amore che una persona può provare per un animale. Quando lo vedi crescere, ci giochi, lo rimproveri, lo trovi ad accoglierti a fine giornata è l'amore pari a quello per un figlio. Si è genitori, con le stesse gioie e gli stessi dolori. Quando è su un lettino di ospedale - immobile - perché ha bisogno di cure e ti guarda, è tuo figlio in quel momento. E non c'è niente altro che una madre possa fare che pregare con tutto il cuore che quell'angioletto non voli via.
Violetta Serreli
Composta giovedì 4 dicembre 2014
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Violetta Serreli
    Passano gli anni, e il cuore sbiadisce. E diventa così timido e impaurito da sembrare rattrappito, malato, troppo vulnerabile.
    È solo in un angolo, come in letargo, riposa. In attesa di quegli occhi che sapranno regalargli una nuova alba. Gli stessi occhi che lo hanno visto assopirsi ma non l'hanno mortificato con sguardo severo. Hanno continuato ad amarlo, nel buio del forzato sonno.
    Violetta Serreli
    Composta venerdì 22 agosto 2014
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Violetta Serreli
      E fai mille giri, intorno ai desideri. Una sosta all'ombra di un'oasi. Poi di nuovo il deserto. Sotto il sole cocente, come una ferita che non sana mai. Tra beduini ospitali e ladri di Baghdad. Finito il riposo, riprendi a camminare. Più forte. Più attento. E inevitabilmente, più cinico e schivo.
      Violetta Serreli
      Composta mercoledì 18 giugno 2014
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Violetta Serreli
        Questa moda di dare del razzista/omofobo/fascista/assassino a tutti quelli che fanno un'osservazione concreta è davvero mortificante. Non c'è più nessuno che ragiona con obiettività. Tutti ragionano "trendy". È trendy dire che sei vegano, dire che sei sensibile, dire che sei volontario, che accogli tutti senza distinzione di etnia ma poi sei così trendy che non rinunci alle serate in gregge con l'unica razza con cui ti rapporti: quella dei figli di papà che non sanno neppure cosa significhi non avere un euro in tasca. E ricorda che a volte, si fa più bella figura a dare 50cent avendone in tasca ottanta, che a dare cinque euro avendone in tasca duecento.
        Violetta Serreli
        Composta lunedì 23 giugno 2014
        Vota la frase: Commenta