Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Raffaele Caponetto
Siamo tutti un poco matti, ma se hai da fare con un matto vero, devi avere dei nervi d'acciaio per non soccombere. Se poi ci aggiungi una fetta di imbecillità, una porzione di frenastenia congenita, un'abbondante spruzzata di ignoranza; il tutto servito su un piatto di Alzheimer, allora che Dio ci salvi.
Raffaele Caponetto
Composta giovedì 11 aprile 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Raffaele Caponetto
    Nei giorni più neri, più tristi, più infelici della tua vita; hai rischiato di cadere nelle immonde fauci del Maligno. Solo la bontà infinita e la protezione dell'Altissimo ti hanno salvato dal baratro in cui stavi per precipitare. Scaccia i pensieri blasfemi dalla tua mente, prostrati ai piedi del Signore e implora il Suo perdono e la Sua protezione.
    Raffaele Caponetto
    Composta martedì 2 aprile 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Raffaele Caponetto
      Nel periodo storico attuale, particolarmente delicato e instabile, si deciderà la struttura, la classifica dei Paesi europei. Purtroppo non solo il cittadino comune, ma anche i vertici politici, economici e finanziari italiani, sembra che facciano di tutto per accaparrarsi l'ultimo posto in classifica dei Paesi europei.
      Raffaele Caponetto
      Composta domenica 31 marzo 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Raffaele Caponetto
        Il sesto giorno Dio creò l'uomo a sua immagine, poi Dio il Signore disse: Non è bene che l'uomo sia solo; io gli farò un aiuto che sia adatto a lui. Allora Dio il Signore fece cadere un profondo sonno sull'uomo, che si addormentò; prese una delle costole di lui e con la costola che aveva tolto all'uomo, formò la donna. (Genesi).
        Il settimo giorno Dio compì l'opera e si riposò con un profondo sonno ristoratore. Mentre Dio dormiva, il Maligno, per fargli un dispetto, fece una grande quantità di cloni della donna. Per questo chi ha la fortuna di avere per compagna una donna creata da Dio ha una vita serena e felice, piena di gioie; chi invece ha la sfortuna di avere una donna clonata dal Maligno, avrà una vita infernale, piena di dolori e disgrazie.
        Raffaele Caponetto
        Composta lunedì 4 marzo 2013
        Vota la frase: Commenta