Scritta da: Fausto Feltrinelli
Una anziana pensionata abitava al terzo piano in via Filzi a Milano, per far quadrare il bilancio della sola misera pensione, nei vasi sul poggiolo aveva piantato dei cavoli invece dei fiori, una mattina annaffiandoli gli cadde dell'acqua sul marciapiedi sottostante, e subito salirono due guardie municipali per la contravvenzione, ma appena aperta la porta e notando gli intervenuti lei meravigliata asclamò: Non avrei mai immaginato che annaffiando i cavoli venissero su i vigili!
Anonimo
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Silvana Stremiz
    Un ladro entra in una casa e mentre si aggira sente una voce che fa: "Attento. Dio ti guarda!"
    Il ladro è spaventato... suda freddo... ma poi continua e, dopo un po', risente: "Attento Dio ti guarda!". Ad un certo punto vede una sagoma... è una gabbia... il ladro si avvicina e dentro c'è un pappagallo... il ladro gli chiede: "come ti chiami schifoso d'un pennuto?!"
    "Mi chiamo Clodoaldo".
    "Ma che nome del cavolo ti ritrovi?! Chi è l'idiota che ti ha chiamato così?!"
    "Lo stesso idiota che ha chiamato Dio il Pitbull!"
    Anonimo
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di