Scritta da: Mattia G.
Per il suo compleanno, l'alunno M. G. ha buttato dalla finestra la borsa della compagna definendolo "il suo regalo". Decide di fare un regalo anche a me: una vacanza in un luogo di villeggiatura chiamato "quel paese". Dopo aver avvertito i genitori, è stato accompagnato a recuperare la borsa della compagna nel cortile del palazzo adiacente.
Anonimo
Vota la frase umoristica: Commenta
    Squilla il telefono a casa Papagnetti, ma non c'è nessuno tranne il cane. Squilla, squilla, squilla, alla fine il cane si stufa e si arrampica al mobile del telefono, gli dà una zampata e rovescia la cornetta sul pavimento.
    Voce: "Pronto?". Cane: "Bau!". "Pronto!?" E il cane: "Bau!" "Ma chi parla? Non si capisce niente!" E il cane: "Bau! Bau!". "Pronto! Non la sento bene!" E il cane arrabbiato: "Bau! B come Bologna, A come Ancona, U come Udine!".
    Anonimo
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di