Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Jean-Paul Malfatti

Freelance, nato lunedì 30 giugno 1986 a Como (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Jean-Paul Malfatti
Lo so che non sono perfetto...
Lo so che non sono perfetto, né lo sarò mai! Anzi, sono solo e unicamente uno di quelli che amano dormire ma si svegliano sempre di buon umore; che salutano ancora con un bacio; che lavorano molto e si divertano di più; che vanno in fretta in auto ma non suonano... [continua a leggere »]
Jean-Paul Malfatti
Composto giovedì 28 gennaio 2010
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Jean-Paul Malfatti
    Il fanatismo, sia esso religioso, ideologico, partitico, patriotico o di qualsivoglia altra matrice, tende a portarci ad una fobia che, più presto o più tardi, ci porta addirittura a temere tutto ciò che è percepito come diverso da noi o ad avere paura di tutti coloro che la pensano diversamente... [continua a leggere »]
    Jean-Paul Malfatti
    Composto lunedì 19 marzo 2018
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Jean-Paul Malfatti

      Attimi di estasi e visioni ad occhi aperti

      A volte mi guardo dall'aldilà della mia tomba carnale e mi vedo solo a metà, proprio come un essere semi nascosto dietro uno specchio impalpabile, anche se visibile nell'invisibile della mia feconda e fiera immaginazione. Diciamo che è una sensazione strana e poco piacevole ma, allo stesso tempo... [continua a leggere »]
      Jean-Paul Malfatti
      Composto domenica 17 maggio 2015
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Jean-Paul Malfatti

        Breve dialogo tra la vita e la morte

        La vita un giorno disse alla morte:
        - Ma si sa che tu mica non esisti eh!

        La morte le rispose:
        - Non lo so, ma mi piace che tu ci sia.

        Allora la vita le domandò:
        - Sì, vabbè, ma perché la pensi così?

        La morte concluse:
        - Perché tu sei tutto ciò che mi serve. [continua a leggere »]
        Jean-Paul Malfatti
        Composto sabato 17 marzo 2018
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Jean-Paul Malfatti

          Chi si ricorda di me!?

          Introduzione: Mi chiamo Pinocchio, mio padre si chiamava Geppetto e ero solo un pupazzo di legno che ogni giorno si divertiva un sacco a dire bugie, ma mai per cattiveria o con cattive intenzioni. Ma ora andiamo al raccontino.

          Il racconto

          Come tutti (o quasi) sanno, la mia inseparabile fata... [continua a leggere »]
          Jean-Paul Malfatti
          Composto sabato 17 agosto 2013
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Jean-Paul Malfatti

            E sì, gli anni passano come il vento...

            Sembra strano, ma passa il tempo così in fretta che non ti sembra vero, in pochi istanti è passato un intero anno. Riflettendo sui fatti degli ultimi anni, e forse ancora più indietro, mi sono reso conto che ogni anno è quasi uguale al precedente, eppure ogni anno è un po' diverso. Ma è vero... [continua a leggere »]
            Jean-Paul Malfatti
            Composto giovedì 30 dicembre 2010
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Jean-Paul Malfatti

              Eureka!

              Sapete cosa ho appena scoperto!? Mi sono finalmente accorto che non sono nato per fare il poeta. Tra i miei aforismi su poeti e poesie n'esiste uno che dice proprio così: "Il vero poeta è colui la cui vita stessa è una poesia." È sempre stato uno dei miei preferiti ed è diventato il mio moto... [continua a leggere »]
              Jean-Paul Malfatti
              Composto lunedì 6 febbraio 2012
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: Jean-Paul Malfatti

                Il mio 25º compleanno

                Fra pochi giorni, il 30 giugno, sarà il mio compleanno e, come per istinto, mi sono ritrovato a fare un bilancio di quanto è successo in questi miei venticinque anni di esistenza sulla terra. La vita mi ha sorriso, questo è indubbio, e mi ritengo una persona fortunata... o meglio, c'è... [continua a leggere »]
                Jean-Paul Malfatti
                Composto domenica 26 giugno 2011
                Vota il racconto: Commenta
                  Scritto da: Jean-Paul Malfatti

                  Il mio astro... il mio re!

                  Eh sì, tu sei il mio sole. L'astro-re che mi riempie di estasi fino a farmi bollire il sangue. Quella palla di luce calda e radiosa, i cui raggi aguzzi e taglienti mi penetrano fino in fondo, sino a farmi sentire il fuoco nelle vene, e, non appena mi tocchi, la mia aura si trasforma in uno... [continua a leggere »]
                  Jean-Paul Malfatti
                  Composto venerdì 26 giugno 2015
                  Vota il racconto: Commenta