Racconti di Ciro Del Sorbo

Fotografo, nato mercoledì 25 marzo 1987 a gragnano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: mcfreud
Quando scoprii la tristezza pensavo non andasse più via. Quando scoprii la tristezza ero un bambino in un mondo nuovo, la guardai e con faccia imbarazzata ci trovai sentimenti all'interno, mi ci affezionai, divenne mia amica, pensai che come una nuova vita che viene al mondo un altro essere era... [continua a leggere »]
Ciro Del Sorbo
Composto domenica 24 febbraio 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: mcfreud

    La libertà

    Ho scritto poesie bruttissime cercandole nel mio cuore gelido. I ghiacciai, steppe alte fino al soffitto, sussurravano dei ti amo bianchi e freddi pieni di sospiri d'ansia. La ribellione verso la libertà ha sciolto tutti i suoi inverni. Dei colori nuovi e mattinate piene di luce, nel grigiore... [continua a leggere »]
    Ciro Del Sorbo
    Composto mercoledì 6 febbraio 2019
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: mcfreud

      Paura

      La paura di vivere mentre cammini sentendo il cuore che ti porta da un lato e la mente ti rattristisce il vivere pensando quel che ha visto con i suoi occhi
      nel trascorrere la sua essenza...
      si ascolta il cuore andando verso un destino aperto come un veliero senza vela che senza ragione va.
      S... [continua a leggere »]
      Ciro Del Sorbo
      Composto lunedì 14 settembre 2009
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: mcfreud

        Riassunto

        Capitolo: Non è un libro...
        Sembra che la vita si sia impossessata di me ed avrebbe scelto un destino nel mio cammino che c'è tutto tranne che me.
        Una gran conoscenza di me stesso con sorrisi che arrivano da lontano fanno si che mi senta un'isola infelice in un luogo dove tutto è incantato.
        L'Amore è tutta causa di... [continua a leggere »]
        Ciro Del Sorbo
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: mcfreud

          Sì, io

          Sono fatto così. Sono me stesso. Niente può cambiarmi nessun può cambiarmi, io, allegro, superbo, io, creativo, amante dell'altro, io, amante di me stesso, amante di mia madre, io, amante, di tutti, io, e con cuor crudele, odiato da tutti... solitario triste come la luna ferma in quell'universo... [continua a leggere »]
          Ciro Del Sorbo
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di