Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan

Questa follia che è mia, solo mia!

Oltre gli argini della follia,
dove la follia è lo show della vita,
dove la follia è quel posto illuminato da
posti immaginari
da frasi senza senso
dove il sogno dell'anima
ne prende forma
in quel posto immaginario
di follia,
io da sola
accompagnata dalla mia follia
vinco le paure di questo mondo folle,
ne affido al vento
un po' della mia follia
affinché le mie emozioni
prendon vita in questa follia che è mia,
solo mia!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Un po' di me

    E passa il tempo
    quando sono con te,
    troppo in fretta ne passa il tempo
    ed io mi accorgo che ho imparato
    qualcosa in più di te,
    qualcosa in più di me,
    infondo non è forse la vita
    che ci insegna a conoscerci un po' di più,
    e così vado per la mia strada,
    portando con me un po' di te,
    sperando di aver lasciato un po' di me!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Io che sono una maschera

      Io che sono una maschera.
      io che mi nascondo dietro
      una maschera.
      chi sono io?
      io sono ciò che scrivo,
      e la mia realtà?
      Una maschera
      una maschera per nascondere
      le paure, le angosce della vita
      le lacrime ed il dolore,
      chi sono io?
      provata dalla vita,
      io sono ciò che scrivo,
      e chi ne porta la vera maschera?
      Io che vivo la realtà!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        Troppo difficili per te per essere capite

        Ed è nell'anima mia
        che albergano domande
        ed è nell'anima mia che vi
        esistono le risposte.
        ed allora perché non mi ascolti?
        E forse non sai ascoltami
        o forse resta troppo difficile
        da capire
        ed è così che nell'anima mia
        restano, domande,
        domande senza risposte!
        Troppo lontane da te
        per essere udite,
        Troppo difficili per te
        per essere capite!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta