Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan
Cercami
anche quando
resto
in silenzio,
cercami
al di là delle
parole che non
pronuncio,
cercami
magari
nella notte oscura
ove il cielo è
illuminato
da emozioni
addormentate,
complice di
una stella
e pensami
dolcemente,
e cercami,
non smettere
di cercarmi
voluttuosamente
al di là delle
parole
che non pronuncio,
tu cercami!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan
    Celami
    nell'anima
    tua,
    Non lasciare
    che il tempo
    divida
    il nostro
    amore,
    celami
    nell'anima
    tua,
    Tu sai che
    spesso
    il tempo è
    più doloroso
    del dolore stesso,
    tu celami
    nell'anima tua,
    tra le radici
    dell'mozioni,
    come un petalo di rosa
    celami nell'anima
    tua,
    e non lasciare
    che il nostro
    amore diventi
    solo un ricordo,
    lascia
    che il nostro
    amore sia
    magia e sogno!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan
      Non dimenticarti
      di me,
      non cancellare
      il mio nome
      dal tuo cuore mai,
      lasciami vivere
      ancora un po'
      nell'anima tua,
      lasciami abitare nel
      tuo cuore,
      non mandarmi mai via,
      non saprei dove andare,
      lascia che io viva in
      te ancora un po',
      lascia il
      mio battito
      dell'anima
      in te ancora
      un po',
      e tu non lasciarmi
      andare,
      io,
      io non saprei
      dove andare!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        Pagliaccio

        Ho indossato
        il mio vestito
        da pagliaccio,
        ho truccato il viso,
        con finto sorriso.
        una lacrima finta
        dipinta sul mio volto
        come finto quel sorriso,
        io pagliaccio
        dono un sorriso
        dove regna
        la lacrima,
        io, rido
        metto su il mio
        senso di un sorriso,
        i bambini gioiscono,
        io che
        pagliaccio,
        mi prendo gioco
        di tutto,
        mi tolgo il cappello e
        mi inchino al
        pubblico,
        un altro giorno è
        andato
        mentre celo
        nell'anima
        tua
        il magone,
        io acrobata
        di vita
        mi perdo nell'altalena
        dei pensieri,
        io sorrido di
        un finto sorriso,
        e a nessuno importa
        se son morto dentro
        e cammino verso
        un ignoto orizzonte
        pagliaccio
        di questa vita di
        identità mascherata
        in una dura realtà.
        E nessuno si accorge
        che io son morto
        dentro!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Susan
          Incontrati
          nel sole caldo
          di un estate,
          così
          all'improvviso
          lei e lui,
          si erano guardati
          si erano
          innamorati,
          adesso
          la neve cadeva
          freddo al corpo,
          ma non nell'anima,
          lei che si perdeva
          come un sogno
          nelle sue braccia,
          nulla poteva dividere
          quel che era Divino,
          Divino amore,
          che donava il senso
          alla sua vita,
          l'unico senso
          che le dava
          la voglia di vivere,
          e nelle sue braccia
          il freddo non esisteva,
          esisteva
          solo il caldo
          il caldo passionale
          del loro
          amore, un
          amore che ardeva
          nell'anima,
          fuoco che andava
          oltre
          tutto,
          oltre il senso
          dei sensi,
          il loro
          amore Divino!
          Susan Randall
          Vota la poesia: Commenta