Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan
E poi vi sono
quei momenti in cui,
vorresti dormire,
e restare in quel sogno,
in quel sogno
che hai creduto,
che lo sentivi tuo,
vorresti non svegliarti
per restare
abbracciata a
quel sogno,
che aveva un nome,
il tuo,
per tenerlo stretto
ancora un po',
solo qualche attimo,
per non sentire
quel dolore,
che graffia in profondità
su graffi ancora vivi
nell'anima che
vorrebbe ancora
sognare.
per non morire!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan
    E poi impari a capire,
    a capire che,
    è tempo di lasciare
    andare
    tutto quello
    in cui hai creduto.
    ed impari a capire
    che in fondo la vita
    non è quella
    che hai sognato,
    e realizzi
    che,
    tutto è una farsa,
    anche il mondo in cui
    vivi lo è,
    e ti accorgi
    che è tempo,
    di andare avanti,
    che esiste un tempo
    per amare,
    ma anche di lasciar
    andare,
    andare
    per poi
    guardare
    avanti,
    avanti e mai
    indietro a ciò
    in cui hai creduto,
    e ricominciare
    a vivere!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan
      Ascolto,
      ascolto il battito
      della mia anima,
      e cosa sento?
      dolore,
      dolore,
      ed ancora
      dolore,
      cosa e'che
      ferma questo battito
      che lentamente svanisce
      nel nulla?
      Forse il senso di un
      non senso
      che non mi dà pace,
      e che non lascia vivere
      quest'anima
      in pena,
      quest'anima che
      non riesce più a volare
      oltre il dolore,
      Dolore,
      che mai cancella,
      persa nel mare
      dei perché,
      mentre nel silenzio
      ne cerca le parole,
      parole
      che portino
      quest'anima, a
      riprendere il suo
      volo
      oltre il dolore
      che persa resta nel
      mare dei perché!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta