Questo sito contribuisce alla audience di

Spira diaccio vento
sul mare bianco di parole
nell'indelebile silenzio
solo il ticchettio
d'un cuore sofferente.

Lucidi occhi
instancabili
han vegliato su di te
mentre su quel ring
dietro buffe smorfie
celi un cuore da poeta.

Scivolino
leggere come un velo
imperlate dalla luna
le mie parole
sul tuo cuore.
Sarah Sarotti
Composta mercoledì 13 gennaio 2010
Vota la poesia: Commenta

    Il dono più prezioso: la mia creatura!

    Non ho niente da mostrare,
    niente che qualcuno
    possa mai desiderare
    niente che io lasci
    un giorno a malincuore.
    Ho un unico gioiello:
    la mia creatura...
    l'unica cosa
    di cui possa esser fiera,
    ma non è un possedimento,
    è la mia vita!

    Il timore mio era grande
    di ricever questo dono,
    esser mamma non si nasce,
    ma io l'amo
    e la vita mia darei ogni giorno
    ed ogni giorno prego d'esser mamma
    per una gioia che fine mai non ha!

    Due occhioni furbetti ed un sorriso
    che ti fanno innamorare,
    un cuore grande e buono,
    due manine tutte da baciare...
    oh si, potrei davvero continuare.

    Vorrei darle cielo e terra
    stelle luna e sole tutto insieme...
    ma in realtà è lei a donarmi tutto ciò!

    E di viver or son grata al Creatore,
    son grata del suo dono
    che preziosa ha reso la mia vita,
    immensamente grata
    del Suo Immenso Amore.
    Sarah Sarotti
    Vota la poesia: Commenta
      La gioia mi assale,
      l'amore
      mi prende per mano.

      Nessuno mi vede,
      nessuno capisce
      cosa accade
      dentro me.

      Nessuno mai potrà capire,
      or potrei anche morire,
      se mi prendi per mano
      se mi dici io ti amo.

      L'amore che provo
      è qualcosa di nuovo
      che dentro di me
      nasce solo
      per te!

      È grande il tuo cuore
      è pieno d'amore,
      sei gentile con tutti
      e chiunque
      tu aiuti.

      E dico... perché...
      perché proprio a me
      doveva accadere
      d'incontrar proprio te?

      Tu sei sempre allegro
      sei pronto a scherzare,
      con tutto e con niente
      sei pronto a giocare.

      Si vede... si tocca l'amore
      che c'è dentro al tuo cuore.

      I tuoi occhi rispecchian
      l'amor che c'è in te
      e ancor dico... perché
      perché... proprio a me?

      La tua dolce armonia
      la tua gran simpatia
      fan di te uno e cento
      e ogni volta tu...
      sei il centro!
      Sarah Sarotti
      Vota la poesia: Commenta

        Una ragazza semplice

        Questa poesia è stata scritta da una ragazzina molto timida tanti anni fa... in realtà la mia prima poesia. Ve la propongo per avere il vostro pensiero... sono trascorsi tanti anni, ma io dentro mi sento ancora così!

        Non l'ha mai vista nessuno,
        nessuno si è accorto d'averla vicino.

        Lei è pulita, non si trucca, non fuma,
        non esce la sera in cerca di fortuna.

        Ma ha un desiderio nel suo cuore
        che spera di riempir presto d'amore.

        È timida e poi rossa diventa
        se qualcuno le dice: sei stupenda!

        Ma sa bene che anche per lei
        arriverà quel giorno, non tarderà ormai.

        Così sogna con la mente e col cuore
        a quel suo grande giovane amore.

        Sogna un ragazzo dolce e carino,
        e a un tratto arrossisce un pochino

        pensando a quando riceverà il primo fiore
        perché scoprirà finalmente l'amore!
        Sarah Sarotti
        Vota la poesia: Commenta

          Guarda all'orizzonte

          Ecco, ora i miei bacini
          porteranno via il dolore
          il mio pensiero soffierà su di te.

          Come una carezza
          delicatamente
          la tua pelle forte
          come una roccia
          contro il tuo dolore renderà.

          I miei sorrisi saranno dentro te
          la tua mente lotterà contro ogni segno
          del tempo trascorso nella sofferenza.

          Sarai finalmente libero da ogni forma
          di impedimento, sarai finalmente libero
          da ogni legame, libero come il vento.

          Tu come il mare impetuoso
          ti dimenerai fino a quel giorno,
          ma ancora per poco.

          Ecco, ora la tua lotta
          giunge al termine!
          Guarda all'orizzonte
          ora il sole splende su di te.
          Sarah Sarotti
          Vota la poesia: Commenta