Scritta da: Michela

Gigli neri

[Notte sgualdrina]
Seduta tra ombre e riflessi,
la madre dei miei deliri,
le mani mie congiunte
come gigli bianchi
nell'unica morte che conosco.
[Respiro piano]
Lucciole e canti d'estate
sostituendo al requiem
vorrei mi vedessi,
scomparire all'alba
credendo,
anche per un battito di ciglia
che fosse mio
l'incanto.
[nell'addio o nel per sempre].
Michela Dall'Armellina
Composta giovedì 7 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Michela

    Orizzonti capovolti

    Guarda l'alba
    il colore rosso
    melagrana sbucciata
    [orizzonti capovolti]
    in simbiosi perfetta
    alchemiche forme
    i respiri
    di un maledetto estatico
    fiore
    [son rosa sospirosa]
    spine e rovi
    le mie parole
    lame e tagli
    le nere tue ali
    concentrici pensieri
    a sbattermi come falena
    [posseggo]
    un cuore puttana
    rubini e drappi porpora
    come talamo.
    Michela Dall'Armellina
    Composta domenica 3 marzo 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Michela

      Parole storte

      Depongo ai miei piedi legioni di parole storte
      mani di mare a scivolar su pensieri scomposti
      offro le labbra denudandovi l'anima
      nessuna difesa
      [qui]
      nella mente ho mondi in collisione
      di guerra e assenza
      finalmente libera
      nella melanconia della pioggia battente
      [qui]
      le mie parole
      amale
      proteggile
      toccale
      sillabe nude
      [qui]
      Qui
      l'acqua alla gola ed i tacchi altissimi
      la vertigine ed il volo
      senza più paura
      nel per sempre.
      Michela Dall'Armellina
      Composta mercoledì 27 febbraio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Michela

        Polvere

        Rossetto sbavato.
        Alchemiche anime che odorano di agrimonio e sale,
        occhi che guardano, senza vedere,
        mani diafane ricoperte dalla polvere del passato.
        Muovi veloce le lancette che scandiscono i battiti del cuore,
        lasciami raggomitolata nel mio cantuccio segreto.
        Oppure, vieni.
        Vieni, indossami.
        Michela Dall'Armellina
        Composta venerdì 19 agosto 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di