Scritta da: Michela

Mani

Non ho altro che le mie mani vuote da darti...
non ho giochi ne balocchi...
niente rose sospirose o polverose note...
parole appese come ragnatele, leggere...
parole che scivolano su questo stanco volto...
... parole Inconsapevoli di emozioni sfuggevoli...
Michela Dall'Armellina
Composta giovedì 27 maggio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di