Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Michela
Silente ombra sulla via di Damasco
di profumo e di sale
[sei]
diafana presenza
oscura assenza
accogli ora le scarne mani
[sui muti pensieri]
canti inni bianchi come gigli
come requiem l'aura tua
riposa, riposo
sospiro e poso
petali e ninnoli
Ora, ancora
[qui]
respiri incalzanti
intrecci leggeri
come oggi, come ieri.
Michela Dall'Armellina
Composta venerdì 21 marzo 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Michela
    Ed ero ignobile nero
    Sgualcite mani
    Sdruciti i pensieri su coriandoli di menti
    Fragili membra di gelo
    Ed ero ignava nel bianco
    Graffi come suadenti pozzi
    Stridenti giostre di cavalli morti
    Ed io ero
    Neve.
    Girandola di soli
    Danza di specchi
    Ridenti sussurri.
    Io. Sono.
    Tiepida aria.
    Michela Dall'Armellina
    Composta sabato 15 marzo 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Michela

      Sospiri d'incanto

      Come la scheggia di un osso spezzato
      sovrappongo strati
      di lucidi pensieri
      [caffè nero]
      un perfetto duplicato della mia anima
      [vertigini in volo]
      sfoglio pagine di dolore intrecciando
      la trama di un sogno
      che adesso dipingo su seta pregiata
      [la mia anima]
      emozioni che s'infrangono su petali
      d'un cielo che gioca a carte col mio
      [tu]
      Dove vai...
      Sporcandomi le mani di voluttuosi desideri...
      [Era così]
      Abbandonata nel suo colore tenue che il sole le faceva oltraggio.
      Era così che attendeva il tramonto, dove avrebbe potuto tingersi di quel rosso che l'appassionava...
      [Son rosa sospirosa]
      Adesso ruberò al tempo
      nicchie in penombra
      un cuscino ove potermi rannicchiare
      e scomparire in prosa.
      Michela Dall'Armellina
      Composta giovedì 28 febbraio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Michela

        Orrendo teatro

        Il teatrino è fatiscente
        non ho cera né rimmel
        per truccarmi per te.
        Ed eccomi
        mi riconosci ancora
        sfatta e misera
        con le tasche piene di me
        e me soltanto.
        [Lame su candida gola]
        Nessuna compagnia
        nessuna maschera,
        ma vera,
        nella cicatrice che ho
        e che sento,
        di non aver meritato.
        Michela Dall'Armellina
        Composta martedì 19 marzo 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Michela

          Primavera d'autunno

          [Eri lì]
          nell'autunno dei flutti
          mentre mi spogliavo
          di foglie e colori
          bianco spento
          e poi morire.
          [tutto scorre]
          Annulla dal cielo
          le nuvole ed i ghirigori
          gli alberi e le dita scheletriche dei rami,
          togli il bello ed il sublime,
          fallo per me
          e nel nero fammi volare.
          Inquieta [Mente]
          Non ho più forza
          e le tue parole mi abbracciano,
          calde e strette,
          famiglie di sempre.
          Michela Dall'Armellina
          Composta venerdì 15 marzo 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Michela

            Fogli bianchi

            [Vedo]
            Questa luce che ho dentro
            che troppe volte ho raschiato via
            vorrei tornasse
            come un'onda altissima
            a saziarmi da ogni tristezza
            [Ancora]
            Ho amputato
            i miei arti
            volo con la mente
            non mi servono gambe
            per cadere ancora
            né braccia per cercarti.
            [Prendo Fiato]
            Fa male adesso,
            la libertà che ho scelto
            fogli bianchi ed inchiostro
            nessun'altro dolore
            se non quello che vedo
            ed i miei occhi lo sanno
            [Appartengo].
            Michela Dall'Armellina
            Composta martedì 12 marzo 2013
            Vota la poesia: Commenta