Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Mariella Mulas

Amarti

È stato facile... amarti.
È stato tsunami di sensazioni
Travolgente, senza ripensamenti.
Ogni ostacolo infranto
dal sorriso,
che imbrigliava il tempo.
L'emozione come febbre
che allontanava realtà.
Giorni di volo d'angelo
su spazi immortali,
anima che dondolava
alle parole.
Corse immaginarie sull'erba
tra fiori sbocciati anzitempo
per una primavera
indifferente all'autunno.
Mariella Mulas
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariella Mulas

    La mia gatta triste

    Non so perché,
    piccolina,
    ti strusci piano piano
    poi t'adagi raccolta
    e fissi il vuoto...
    Colgo, piccolina,
    una malinconia
    che m'intimidisce
    e mi scopre
    infelice.
    Dolce ti fai coccolare
    ma non vedo sorrisi
    nei tuoi occhi
    che forse riflettono i miei...
    Miagoli sommessa
    quasi a confessare,
    scusandoti,
    la tua tristezza...
    Sei depressa?
    Sei stanca della vita?
    Piccolina, chissà
    se hai perso anche tu
    qualcosa che solo il tuo mondo ha.
    La mia gatta è triste
    ... ed io con lei.
    Mariella Mulas
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariella Mulas

      È stato bello

      Fugace fu.
      Baleno di sensazioni.
      Fulmine in un cielo terso.
      E non importò
      vedere impallidire
      piano l'attimo felice.
      Vibrazioni in un cuore
      ormai deserto
      parvero onde
      di un mare sconosciuto
      e inondarono
      di dimenticate illusioni...
      Breve fu.
      Come vita di farfalla
      che si sentì bella
      e incantata
      da petali già cadenti.
      È stato bello.
      Ma non vero
      ... come ombra
      che appare netta al sole
      e scompare indistinta al buio.
      Mariella Mulas
      Vota la poesia: Commenta