Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Luigi Principe

Il tuo sorriso

È letale
quanto è dolce
per un uomo che sa di essere un Uomo
prima che un animale in calore.
Fa delle tue avvenenze
la sua cornice.
Ci dice quanti anni hai
e quali sono le tue aspirazioni.
Quanto sa essere generosa la natura
e che Dio è buono.
È contagioso per i tuoi conoscenti
è luce per i tuoi amici.
Luigi Principe
Composta martedì 19 giugno 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luigi Principe

    Estasi

    L’estasi
    come la morte
    è un diritto comune
    di Principi e plebei.
    Perché arrivato a compimento
    il peccato perde la colpa
    diventa purificazione.
    Avessimo osato meno
    la brezza non toccherebbe il tuo ventre
    i seni non avrebbero brividi
    le mie dita non sarebbero ampiamente umide.
    Dalla punta del naso
    alle caviglie
    la tua pelle
    non urlerebbe il mio nom
    Luigi Principe
    Composta giovedì 2 agosto 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luigi Principe

      Ridi e ti si chiudono gli occhi

      Alcune cose
      quelle che ci fanno uomini e donne
      trascendono la bellezza delle forme
      e di altre piccole cose.
      Mi piaci perché quando ridi ti si chiudono gli occhi
      per la maglietta che indossi oggi
      perché nulla sembrerebbe brutto
      se ammirato in un contesto
      arricchito anche dalla tua solare presenza.
      Luigi Principe
      Composta lunedì 23 agosto 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Luigi Principe

        Straziante meravigliosa belleza del creato

        Come le nuvole che prendono la forma di quello che desidera
        e l'orsa maggiore che non si guarda, si osserva.
        Come quello che scrive e il modo in cui lo fà
        come quando cerca di dare un senso ai suoi capelli
        che avrebbero bisogno di una messa in piega.
        l'universo
        troppo grande per essere vuoto
        tanto immenso da far credere d'essere soli
        l'abbraccia.
        Luigi Principe
        Composta mercoledì 8 settembre 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Luigi Principe

          Le second le plus précieux

          Il letto l'abbiamo pagato
          il tempo rubato
          tutto il resto
          donato, l'uno all'altra.
          E si sa
          ciò che in natura scarseggia
          diventa un bene prezioso,
          e condividere tutto di un fiato
          un tramonto e un'alba
          non ha prezzo per noi amanti.
          Questa notte,
          memorabile da prima che avesse inizio,
          è acqua nel deserto
          ed ha nel suo compimento
          l'attimo più prezioso.
          Domani mi sveglierà il profumo della tua pelle.
          Luigi Principe
          Composta giovedì 31 maggio 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Luigi Principe

            Il piacere connesso alla coscienza (ancora...)

            Prigioniero delle tue grida
            schiava del mio sguardo
            da troppo oppressi da desiderio e ambizione
            c'è una fame ancora insoddisfatta...

            Io ho messo la camicia, quella rossa... e affilato la mente...
            tu, persa nei pensieri del presente e dei ricordi
            mentre i semi della vita e dei cambiamenti crescono in noi
            mediti, ancora una volta
            su questa irresistibile voglia...

            Tutto pronto...
            al riparo da questa pioggia
            sono pronto a manipolare le prime notti gelide
            c'è più gusto quando fa freddo...
            L'unica fonte di calore sarà il tuo corpo
            la mia mente
            qualche candela qua e là...
            L'eco di un tempo remoto
            giunge tremante attraverso le mie mani
            e tutti i tuoi sogni riprendono forma...

            Non c'è più luce
            le candele sono spente
            ne abbiamo i segni sulla pelle.
            Strafatto dai tuoi affanni
            Il tuo corpo, ancora una volta
            mi brilla nella mente...
            Luigi Principe
            Composta domenica 27 maggio 2012
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Luigi Principe

              Some days are better than others

              Pensare che tutto sia già scritto
              è un nonsense
              fosse così
              che senso avrebbero tutte le decisioni prese!
              Hai fatto le tue scelte prima del vento di questi giorni
              poi...
              il lampo, il tuono
              e ti senti un granello di sabbia
              in balia delle tue maturate sventatezze
              e dell'acqua.
              Non c'è più nulla da difendere
              nulla da buttare
              c'è chi non ha più nessuno d'Amare.
              Luigi Principe
              Composta domenica 6 novembre 2011
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Luigi Principe

                Love, peace or else for my city

                Hai sempre avuto improvvise energie
                mi hai sempre dato genuine emozioni.
                Non temi guerre
                invasioni
                e nessuna forma di carestia
                sei la più forte
                oltre la più bella che ci sia.
                Solo la perdita di memoria ti spaventa
                troppi figli cui non è stato detto chi sono
                da dove vengono
                perché sono qui.
                Questo tempo ti ha svelato come morire.
                Di crepacuore.
                Luigi Principe
                Composta martedì 15 novembre 2011
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Luigi Principe

                  4 gocce perfette cadute nel mare

                  Quanta grazia nei miei occhi
                  quanta forza nel tuo stomaco
                  ciò che prendi è sempre meno di ciò che già mi hai dato
                  e se prendi così tanto
                  io non mi lamento.
                  Non ho scordato chi sono
                  da dove vengo
                  tutti i tuoi doni e i secoli di prosperità.
                  Io
                  il tuo popolo
                  so che le mie azioni ti rappresentano
                  e non ho mai perso la mia identità.
                  Giuro sul mio onore
                  sarai fiera di me!
                  Luigi Principe
                  Composta martedì 15 marzo 2011
                  Vota la poesia: Commenta