Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Luca D'elisi

Bianchi Bike Store Arese, nato venerdì 7 giugno 1985 a Abbiategrasso (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Luca D'Elisi

Noi

Noi che abbiamo inventato la musica
noi che con i sentimenti siamo oltre la fisica
noi amanti della vita
che a volte vorremmo cambiare al sol schioccar di dita
noi infinite combinazioni di molecole
noi che non vorremmo star sempre alle regole
noi che abbiamo credo e religioni
noi che facciamo guerre senza sentir ragioni
noi che ci sentiamo sopra ogni cosa
non siamo Dio e guai a chi osa
noi che abbiamo dato il valore alla vita con carta filigranata
quanto può valere
il pianto di un bambino di fronte a una granata
noi che dovremmo essere tutti dalla stessa parte
l'uguaglianza non è scritta solo sulle carte
noi inventori di aerei e automobili
barriera di noi stessi verso i meno abili
noi che siamo viaggiatori e del mondo conoscitori
noi che usiamo gli animali come cavie da laboratori
noi che di fronte ai telegiornali rimaniamo scandalizzati
noi che per un motivo o per un altro siamo tutti emigrati
noi che pensiamo a come possa essere una vita futura
noi che devastiamo tutto incuranti della natura
noi che non pensiamo di esser solo noi
noi che dovremmo cambiare non cercare eroi
noi siamo sempre e solo noi.
Luca D'elisi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luca D'Elisi

    Stella

    Oltre le nuvole di notte
    sgranando gli occhi
    s'intravede
    coperta da un velo, ora è li
    il blu
    lo stesso del mare più profondo
    risalta il suo bagliore
    il più luminoso
    il sogno di tutti i sogni
    pienezza in ogni parte del corpo
    senti il suo calore
    anche nelle notti più fredde
    ne sei attratto
    perché
    vi è celato il più grande desiderio
    il quale
    solo una stella può contenere
    lì ad aspettare il proprio sognatore
    ti guarda
    pronta a liberare il suo potere
    fautori dei nostri desideri
    siamo noi stessi stelle.
    Luca D'elisi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luca D'Elisi

      Manhattan

      Ti svegli
      non disfi i bagagli
      la strada è un po' bagnata
      qui la vita non si è mai fermata
      Nemmeno l'undici Settembre
      ricordo scomparso nelle ombre
      ha scalfito
      qui il patriota non è mai fuggito
      Forse sarò banale
      ma sull'Empire ti sembra di volare
      in posti che solo in tv potevo guardare
      un quartiere come centro del mondo
      basterebbe stare lì solo un secondo.
      Luca D'elisi
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Luca D'Elisi

        Persone, cuori e sentimenti

        Persone cuori e sentimenti
        siamo noi
        un bagliore nel tempo
        stelle cadenti
        il mondo un giradischi
        che emette le note come in una musica
        esposti a gioie e rischi
        andiamo avanti
        persone cuori e sentimenti
        l'amore non lo troveremo nelle menti
        dove c'è ragione e pazzia
        se questo è il divin volere
        allora così sia
        nessuno sa quale sia la retta via
        come raggiungere la meta
        tra mille difficoltà
        solo la verità ci disseta
        persone cuori e sentimenti
        agnelli e serpenti
        il candore e il viscido
        nelle anime di tutte le genti
        da una parte i volenterosi
        due facce della stessa luna
        dall'altra gli omertosi
        persone
        piccoli mondi in costante collisione
        cuori
        fai la guerra o t'innamori
        sentimenti
        positivi o negativi
        lo capisci dagli atteggiamenti
        persone cuori e sentimenti
        siamo barche a vela
        in balia dei venti
        cerchiamo isole su cui naufragare
        e cuori in cui abitare
        persone cuori e sentimenti
        parole strette tra i denti
        parole taglienti
        verbo senza alcun riserbo
        occhi puntati sul diverso
        senza guardare dentro
        attraverso
        persone cuori e sentimenti
        guerra e pace
        dopo la confusione tutto tace
        si elevano canti religiosi
        le grida dei bisognosi
        il fruscio delle banconote
        nelle tasche di persone ignote
        persone cuori e sentimenti
        mi soffermo e penso
        che tutto ciò non abbia senso
        in realtà l'evoluzione della società
        va a pari passo
        con le sue contrarietà
        persone cuori e sentimenti
        siamo noi nel mondo
        soggetti di un quadro
        con lo stesso sfondo
        per non andare a fondo
        troviamo forza dal profondo
        una forza primordiale
        viscerale
        ci spinge ad andare avanti
        imparare a non sbagliare
        nel mondo fatto di
        persone cuori e sentimenti.
        Luca D'elisi
        Composta domenica 5 luglio 2015
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Luca D'Elisi

          Sai che c'è

          Sai che c'è
          ogni svolta nasce dentro di te
          con l'amore non c'è limite
          alterazione del tuo essere
          ogni volta esce il meglio di te
          e non sai il perché

          con la ragione o forse no
          un rompicapo irrisolvibile
          forse con l'anima io non so
          una teoria incredibile
          prima della vita stessa
          la scintilla
          quella del nucleo della terra
          posso vederne e sentirne il calore
          mentre una madre stringe il figlio
          al proprio cuore
          dove ha fine il dolore
          senza distinzione
          tra uomo o donna razza o colore
          è un fiore che nasce dal fango
          dono prezioso senza nulla in cambio

          sai che c'è
          ogni svolta nasce dentro di te
          con l'amore non c'è limite
          alterazione del tuo essere
          ogni volta esce il meglio di te
          è un sentimento incontrollabile
          istinto imprescindibile

          è quello che ci anima si lo so
          con tutto me stesso ci proverò
          una teoria incredibile
          poesia scritta con un tratto indelebile
          ti segna dentro e scalda l'anima
          come i raggi del sole
          quello che acceca come l'amore
          staresti a parlarne per ore ed ore
          senza finzione
          il film della vita e noi gli attori
          un battito solo con gli stessi cuori
          in un secondo e uno sguardo
          sempre insieme si arriva al traguardo
          e l'amore non è il premio ma il come
          ed in fondo lo sai anche te

          sai che c'è
          sì che c'è
          ogni svolta nasce dentro di te
          ogni volta che stiamo insieme
          con l'amore non c'è limite
          emozioni infinite
          alterazione del tuo essere
          tutto quello in cui credere
          ogni volta esce il meglio di te
          tra te e me
          è un sentimento incontrollabile
          solo con te.
          Luca D'elisi
          Composta martedì 7 marzo 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Luca D'Elisi

            Amore crudo

            Vorresti urlare
            urlare e piangere
            nel petto aumentano i battiti
            indelebili anche se attimi.
            Si manifesta lì in quel secondo
            cerchi, prendi e pretendi
            lo dimostri poi attendi
            l'immediata risposta
            o quella che non arriverà mai
            non corrisposta.
            Urlerai e piangerai
            nel bene e nel male
            il dolce e il salato della vita
            vero ed intenso
            crudo.
            Non vuol sentir ragioni
            né razze e religioni
            viene da dentro, terremoto dell'anima
            il cuore l'epicentro.
            Uomini e donne urlerete e piangerete
            di gioia o di dolore
            crudo è l'amore per esso non vi distinguete.
            Luca D'elisi
            Composta domenica 22 novembre 2015
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Luca D'Elisi

              Ti proteggo

              In cerca d'amore e d'affetto
              anche se il mondo a volte
              non è così perfetto
              non ti arrendere mai
              la vita è una sola e tu lo sai.
              Ci sono momenti cupi
              e momenti da ululati alla luna
              come lupi.
              Se trovi il sorriso dentro di te
              lo troverà anche chi ti sta di fronte
              quell'ondata che cambia tutto
              non solo la giornata.
              Luca D'elisi
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Luca D'Elisi

                Fosse semplice

                Immersa la testa nella vasca
                quanto basta
                fino a riuscire sentire il battito del cuore
                io mi agito
                e penso di non essere riuscita
                come sapone
                l'amore scivola dalle mie dita
                quella sensazione che fa perder la ragione
                i sentimenti sono la mia prigione
                ma...
                Vorrei fosse più semplice
                della mia vita eri complice
                istinto primordiale
                di un amore naturale
                tutto quel che era
                vive ancora in me.
                Devo realizzare
                cosa mi ha spinto a sbagliare
                per andare avanti
                sei uno come tanti
                qual è la prossima vittima
                ad essere ferita
                lo so non sarò l'ultima
                arriverà il conto
                e credimi la vita non fa sconto
                un giorno sarai abbandonato
                come me sarai dimenticato
                ma...
                Vorrei fosse più semplice
                della mia vita eri complice
                istinto primordiale
                di un amore naturale
                tutto quel che era
                non deve esistere.
                Di fronte a me solo me stessa
                dalla tua storia l'orgoglio mi ha dimessa
                per rialzarmi ho dovuto capire
                quale metà del bicchiere era da riempire
                solo io, sono solo io
                mai più avrò un uomo come Dio
                e non sto parlando di te in particolare
                ma senz'altro ti potrai identificare.
                Ora è più semplice
                della mia vita eri complice
                istinto primordiale
                di un amore naturale
                tutto quel che era
                ora più non c'è.
                Luca D'elisi
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Luca D'Elisi

                  Sole

                  Quanto tempo è passato?
                  Quando per la prima volta ti ho amato?
                  In questo istante
                  un'anima sola
                  silenzio devastante
                  faticano i miei occhi a ricordare
                  ma è il cuore a saper dove cercare
                  un sentimento che va oltre la ragione
                  lo spazio e il tempo non danno spiegazione
                  da sempre e per sempre
                  ti riconoscerò tra la gente
                  perché l'anima sa quel che vuole
                  ho rivisto finalmente il mio sole.
                  Luca D'elisi
                  Composta nel 2014
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Luca D'Elisi

                    Deja vu

                    Perdita della memoria
                    ogni volta si ripete una storia
                    sempre te stesso
                    Molteplici varianti
                    quant'è infinito l'universo
                    A volte qualcosa riaffiora
                    di epoche lontanissime da ora
                    Questo è dell'anima il potere
                    di rivivere
                    attraverso mille ere
                    Unico prezzo da pagare
                    solo a volte potrai ricordare
                    Questo è il più antico dei tabù
                    stai vivendo il tuo dejà vu.
                    Luca D'elisi
                    Vota la poesia: Commenta