I suoi occhi

Al chiaror lunare
una pozza di cheta e limpida acqua
mani sfiorano una giovane vita amica
un bocciolo di ninfea galleggia
pervaso dalla brezza della carezza amica
apre i suoi petali all'Esistenza
mostrando al centro del suo "Cuore"
due scintillanti e lucenti stelle
i suoi occhi.
Libero Ciapparelli
Composta lunedì 30 novembre 1987
dal libro "Fluire" di Libero Ciapparelli
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di