Questo sito contribuisce alla audience di

~ Tatuaggi ~ riflessione ~

La pelle, veste vivente donata dal Creato
alla responsabilità del nostro libero arbitrio
ha la sacra funzione di mettere in comunicazione
i vividi ambienti, interno ed esterno, tutelando equilibri.

Avvolge il nostro corpo
come tela vivente o come monitor al plasma
è connessa al nostro umore: rabbia, paura, gioia,
l'intime emozioni irradiano sorgive effervescenze.

Nell'umanità notiamo varie sfumature carnali,
esposte al sole rivelano... suggestive tonalità

Inoltre ha l'importante incarico di segnalarci
anomalie interne, contatti cruenti con l'esterno

Nel disegnare/tatuare idee d'appartenenza o
significativi ricordi, su tela o statua d'autore, è
condotta incivile dissacratoria delle opere d'arte,
vivono solo nel sensibile riverbero di chi le osserva,
quelle disegnate diventano sfregi sopra quelle esistenti;
è il disturbo di saggi oratori che parlano simultaneamente.

La pelle, un'opera d'arte vivente in sintonia al vivido respiro
la possiamo: massaggiare, picchiettare, sfiorarla, coccolarla, come tavolozza usarla (senza violarla con tecniche e prodotti)
nell'apporre disegni, scritte, colori, che si eliminano nel lavarsi
riscoprendo nell'esserci secondo natura spoglio da ego mentali

Incantati in reciproche tenerezze, accarezzarla senza tatuaggi, risvegliamo vergineo eros, nella vivida bellezza orgasmica.
Libero Ciapparelli
Vota il post: Commenta
    Con amorevole
    riguardo all'Anziano

    Lascialo parlare
    perché nel suo vissuto c'è del vero.

    Lascialo prevalere nelle discussioni
    perché ha bisogno di sentirsi sicuro di sé.

    Lascialo andare tra i suoi amici di gioventù
    perché è lì che si sente rivivere.

    Lascialo raccontare storie già ripetute
    perché soffre nel sentirsi sradicato dal suo passato.

    Lascialo gridare quando ha torto
    perché lui e i bambini hanno diritto d'esser compresi.

    Lascialo salire nell'auto quando vai in vacanza
    perché quando non ci sarà più,
    sorge il rimorso.

    Lascialo invecchiare con amore paziente
    e affettuoso con cui cresci i tuoi bambini
    perché è parte della Famiglia.

    Lascialo pregare come vuole
    perché l'anziano capta il divino
    sulla via che gli resta da compiere.

    Lascialo morire nell'amorevolezza
    perché l'amore dei fratelli sulla terra
    preannuncia quello del Padre del Cielo.
    Libero Ciapparelli
    Vota il post: Commenta
      Auspico che il nuovo anno (2019)
      illumini l'umana consapevolezza
      (dalle differenti confessioni religiose,
      sociali, culturali e sportive)
      con ispirati concetti di elaborare pensieri
      motivati dal reciproco rispetto tesi a unire
      nel dialogo le diversità.
      Anziché coltivare con rancore pensieri
      che accentuano e rafforzano la divisione
      e la contrapposizione delle differenze.
      Libero Ciapparelli
      Vota il post: Commenta
        Colui che manifesta la propria forza
        nell'umiliare e impaurire l'altro
        per sottometterlo ai suoi voleri.
        Si rammenta
        che con questo atteggiamento esprime
        quella debolezza e povertà d'animo
        che sconfina nel territorio
        dove sorgono e pullulano
        miserie e disperazioni umane.
        Libero Ciapparelli
        Vota il post: Commenta