Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: GENNY CAIAZZO

Dimmi di non mollare

Fammi respirare
ma non mi abbandonare,
sono un po' stanco
vedo nero e bianco,
sono tra dubbi e disagi
ma tu resta nei paraggi,
se ti chiedo di andare
dimmi che vuoi restare,
se mi struggo di dolore
raccogli i pezzi del mio cuore,
scava dentro ad una bugia
quando voglio andare via,
fammi respirare
ma dimmi di non mollare.
Genny Caiazzo
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: GENNY CAIAZZO

    Andrà tutto bene

    Dobbiamo essere uniti tutti insieme
    e vedrai che andrà tutto bene!
    Questo virus maledetto e vile
    non andrà via se sarai incivile,
    dovete stare a casa non uscite
    ma come è possibile che non lo capite?
    Ritornerà quella vita serena
    rispettando la quarantena,
    seguire le regole a tutti conviene
    solo così andrà tutto bene.
    Genny Caiazzo
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: GENNY CAIAZZO

      Vinceremo

      Da un po' di tempo viviamo
      distanze e tristezze,
      a tutti mancano
      abbracci e carezze,
      è proprio vero che tutto
      cambia all'improvviso,
      il Covid 19 cerca di
      spegnerci il sorriso,
      cosa ci accade forse ancora
      non lo riusciamo a capire,
      l'unica certezza è che
      dobbiamo reagire,
      seguire le regole e starcene
      a casa per non peggiorare,
      tutti insieme non
      dobbiamo mai mollare,
      prigionieri in casa da
      questa folle epidemia,
      radio e televisione ci fanno compagnia,
      la preghiera sconfigge ogni
      forma di oblio,
      non perdiamo mai la fede
      e affidiamoci a Dio.
      Forse domani saremo
      tutti migliori,
      ci riabbracceremo avendo
      più consapevolezza dei valori,
      uniti sicuramente ne usciremo,
      insieme senza dubbio vinceremo.
      Genny Caiazzo
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: GENNY CAIAZZO

        Maledetta epidemia

        Rimarrà indelebile nella memoria,
        il Covid 19 resterà nella storia,
        mesi di paura, panico e dolore,
        c'è chi piange un proprio caro che muore,
        costretti in casa a meditare e ritrovare i valori,
        quando torneremo liberi saremo migliori,
        un epidemia stravolge tutto all'improvviso,
        ma non riuscirà a spegnerci il sorriso,
        la vita è fatta di felicità è guai
        ma noi siamo forti e non ci arrenderemo mai.
        Genny Caiazzo
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: GENNY CAIAZZO

          Senza imbroglio

          Quando arriva la notte faccio i conti col dolore,
          mi assale il rimpianto di quel perduto amore,
          il prezzo più alto che pago in questa vita,
          provo a scappare ma non c'è via di uscita,
          privo di difese annego nel pianto,
          solo di notte puoi avermi accanto,
          mi manca il respiro ed ho poca voce,
          sei un tatuaggio nell'anima, una ferita atroce,
          un sentimento che del peccato resta ostaggio,
          non può vivere se manca il coraggio,
          parole sterili che offendono il cuore,
          la paura vince e uccide l'amore,
          questa dannata notte mi spinge ad affrontarti,
          mi vesto di silenzio perché non so odiarti,
          soffro in questa indelebile agonia,
          forte il desiderio di concedermi una pazzia,
          oltre il giudizio calpestando la ragione,
          aprirei le porte di questa amara prigione,
          la notte scrive la sua verità senza imbroglio,
          perché sa che mi manchi, sa che ti voglio.
          Genny Caiazzo
          Composta sabato 6 maggio 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: GENNY CAIAZZO

            Come volevi Tu

            Proprio come volevi tu
            Adesso non mi nascondo più,
            tanto si presenta sempre il conto,
            vieni ora sono pronto!
            Comincio a scendere ti aspetto giù,
            sarò come volevi tu,
            senza limiti e privo di orgoglio,
            infondo anche io ti voglio!
            Le nostre liti sono imbrogli,
            facciamo pace mentre ti spogli,
            in quel letto tra le lenzuola di seta blu
            finalmente hai vinto proprio come volevi tu.
            Genny Caiazzo
            Composta sabato 20 agosto 2016
            Vota la poesia: Commenta