Scritta da: geggio
Ultima sigaretta della serata...
il fumo danza
verso morte certa

la mia anima scorre
percorre,
pensieri

distanti.

La gioia svanisce,

percorro la mia vita

inseguendo sogni

distanti...

dipingo con la mia mente
sorrido con il cuore
la cenere si perde
ed io svanisco,
rimango nel nulla
il vento mi trascina.
Diego Banterle
Composta sabato 12 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: geggio

    Buona notte

    Dolce notte
    accarezzami
    sono qui
    ascolto il tuo silenzio
    porti pace
    quiete
    ti adoro
    la mia vita fai scivolare via
    tra le coperte
    senza pensieri
    attendo di spegnermi

    dormo
    sogno
    volo

    vivo un'altra vita
    nell'aldilà dirigo la mia orchestra
    qui regna la mia soluzione

    questo è il bello

    in questo triste mondo
    raccolgo le mie idee
    le faccio mie
    adoro il dolce pensare
    accolgo il dolce silenzio...

    questa sera non voglio viaggiare
    questa sera voglio riposare

    dolce notte amore
    ti auguro una buona notte

    sei bella
    come il mio sognare...
    Diego Banterle
    Composta sabato 5 maggio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: geggio

      Vissuto

      vantandoti
      parlando
      non vuoi commenti
      non vuoi opinioni
      non vuoi ascoltare risposte
      allora,
      stai a casa, parla con il muro
      lui si che è intelligente.
      ti capisce

      ma...

      ricordati che anche tu ti metti i calzini.
      non sei diverso
      ricordati che anche tu ti metti i calzini.
      Diego Banterle
      Composta martedì 1 maggio 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: geggio
        Decidendo
        capendo
        che la vita è una sola

        ingurgito alcool e fumo
        cercando di buttarlo fuori
        correndo
        corro tra i campi e le nuvole
        corro tra cavalli e persone
        l'odore di quello che percorro
        vivo,
        diesegno per restare
        penso per dimenticare
        amo per stare bene

        voglia di un bambino
        voglia di soldi

        voglia che si frantuma
        giorno dopo giorno
        si va avanti
        nell'infinito bianco
        sono un pennarello
        sporco il foglio di un dolce far niente
        vivere nel modo più giusto
        è impossibile
        bisogna ragionare
        ed io non lo so fare

        incidere il proprio volere
        impossibile cancellarlo
        quello che si è fatto si è

        io voglio solo riposare
        miei poveri occhi
        sono stanchi di tutto

        voglio spegnermi
        come una candela
        di sorpresa

        buona notte mondo
        finita è la cera.
        Diego Banterle
        Composta sabato 7 aprile 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: geggio

          Amore licenziato

          Sopportare
          non capirsi ed innervosirsi
          teste diverse
          fiducia o sfiducia

          credere di amare per tutta la vita
          rovinare tutto in un secondo

          voglia di essere voluto
          ricevere solo stupide risposte

          stare male scioccamente

          voler volare via
          speranza che non esiste
          questo tempo è vuoto

          inutile
          come il mio pensiero
          che nella mia mente sfuma
          il sonno lo cancella

          la mia dama non esiste
          la mia musa svanisce

          quando un solo abbraccio
          ed un clamoroso bacio
          mi avrebbero trasformato
          ho capito
          credere non basta
          amare è un lavoro a tempo pieno
          ma da questa sera sono disoccupato.

          stanco di tutto
          mi sono licenziato.
          Diego Banterle
          Composta sabato 31 marzo 2012
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di