Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: geggio

Chissà come andranno le cose tra noi...

Non so come andrà
il tempo
la vita
il destino deciderà
l'amore è duro
l'inizio è sempre l'inizio
poi tutto sfuma
bisogna riuscire con dei chiaroscuri
accettare rinunciare cancellare ricominciare
ti amo
forse è il periodo
forse è la noia
si può durare insieme fino alla data fatidica?
Essendo diversi
chissà
ti voglio baciare
voglio il romanticismo
nella mia testa una grande confusione
voglio uscire dai brutti pensieri
voglio uscire da casa
voglio andare per strada
viaggiare
disegnare
pensarti
le gelosia sgretola se troppa
un rapporto bisogna trasformarlo in una bilancia
sorridere alla vita non disprezzarla
soprattutto se non ci manca niente
non bruciamola con alcool fumo o droga
non serve non ha alcun senso
viviamola giorno per giorno
la sfortuna si trasformerà in fortuna
o viceversa
i soldi carta oggetto
ti sottomettono
ti vietano
ti danno tutto
ti rovinano
l'amore e un sorriso
sopravvivono nel tempo
le emozioni, le esperienze le notti a pensare
l'amore è poesia mi aiuta
a non sprofondare
tentiamo che ci costa
possiamo cadere ma prima o poi ci rialzeremo
crediamo
viviamo
amiamo
dormiamo
riposiamo
cambieremo
abbiamo fatto del male
trasformiamolo in bene
rifacciamoci
questo è
tutto
in questa triste serata
buonanotte.
Diego Banterle
Composta giovedì 11 marzo 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: geggio

    Stanza riscaldata

    Molti ucciderebbero
    io darei la vita
    divertimento lento
    più lo cerco e più non lo trovo
    una persona è nata
    un'altra è morta
    da una parte del mondo
    si dorme in mutande
    da quell'altra si esce in cappotto
    qualcuno si abbuffa di cibo
    molti altri muoiono di sete
    innamorati si uniscono
    altri, divorziati pensano al suicidio
    gente che balla sotto le stelle
    gente davanti ad un fuoco a bere vino rosso pregiato
    altri ridotti a pezzi dalla sfortuna
    altri rigenerati da una botta di culo

    dove?

    Tutti si stanno muovendo
    correndo
    baciando
    salutando
    cagando
    parlando
    russando

    io qui in una stanza gelida scrivo
    ascoltando musica
    bevendo birra
    pensando

    se esiste calore
    quel calore
    io lo sto attendendo.
    Diego Banterle
    Vota la poesia: Commenta