Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Cleonice Parisi

La vita è appartenenza

Sono in volo gli aironi dell'anima, guarda laddove il cielo conserva chiarori,
e potrai scorgere il tuo volo tra gli altri.

Allunga la mano,
la tua stella chiede di vivere, raccoglila ora che intensamente abbaglia e la lanterna del cuore si accenderà di luce nuova.

Vola tra gli aironi del cielo,
il cuore di chi vive intensamente la propria esistenza.

Nella rinuncia il passo,
ma il vivere è appartenenza.
Cleonice Parisi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cleonice Parisi

    Il canto cieco

    Un uccellino accecato,
    canterà melodie irripetibili
    il cui suono magico
    oltrepasserà le dure mura della tua anima.

    Il cui canto di dolore
    sarà riconosciuto
    solo da chi ascolta il proprio da tempo.

    Solo chi avrà in animo la sua spada
    ascolterà il fragore del tuono
    che ne avrà liberato il guerriero,
    e tra i bagliori di questa nuova luce,
    sentirà ridestarsi la propria voce interiore.
    Cleonice Parisi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Silvana Stremiz

      L'altra me

      Raccoglierò un fiore per poi donarlo con amore all'altra me;
      Tu amica mia altro non sei che il mio stesso sguardo in occhi diversi;
      Tu amica mia altro non sei che il prolungarsi del mio sentimento;
      Tu amica mia altro non sei che la luce del vivere fatta donna;
      Tu amica mia altro non sei che l'altra me.
      Cleonice

      Raccoglierò un quadrifoglio per donarla all'altra me.
      Tu amica non sei che la mia anima in un altro corpo;
      Tu amica non sei che il mio sentire nel tuo stesso sentire;
      Tu amica mia non sei che l'altra combinazione di me;
      Tu amica non sei che un'altra me.
      Silvana

      L'altra me io vedo in te;
      L'altra me che del suo dolore ha fatto poesia;
      L'altra me che del suo cammino ha fatto fertile terra;
      L'altra me che del suo dolce sorriso ha illuminato la sua vita.
      Io in te vedo l'altra me.
      Cleonice

      L'altra me la sento in te;
      L'altra me che con poesia esprime emozioni;
      L'altra me che camminando ha lasciato impronte;
      L'altra me che sorride con l'anima;
      Nello specchio ti vedo, sei l'altra me.
      Silvana.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Cleonice Parisi

        Rifletti e Rifletti

        Rifletti e Rifletti

        Rifletti, è nel tuo intelletto la giusta strada per ricominciare;
        Rifletti la luce di quel sole, che splende al di sopra delle tue nuvole.

        Rifletti, non sbaglia il cieco nel calpestare fiore;
        Rifletti talvolta giornate buie, e il tuo vivere sarà lo specchio dell’anima;

        Rifletti, tu vedi il vivere attraverso il lutto della tua anima;
        Rifletti la luce che germoglia nel tuo cuore, e non la buia sentenza del tuo vedere;

        Rifletti, solo mani attente sapranno raccogliere i giusti semi;
        Rifletti la vita che scorgi con gli occhi dell’anima,
        e vivrai per sempre di quello stesso riflesso.

        Riflettete e riflettetevi,
        l’amore cova silenzioso nel vostro grande cuore.
        Cleonice Parisi
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Cleonice Parisi

          Il volto dell'Amore

          Il volto dell'amore ha il tuo volto
          Le mani dell'amore avranno le tue mani
          Il cuore dell'amore avrà il tuo cuore

          E nell'incedere lento di un passo certo
          troverai il tuo respiro
          nella pelle di chi ti respira al fianco.

          Il giusto sospiro, allevierà il grigiore di un timido autunno;
          Il giusto sorriso, colmerà i tuoi aridi pensieri;
          Il giusto stringersi, vi unirà per la vita di una vita;

          Voi sarete amore in questo vivere immenso
          e nel loro chiedere voi darete,
          e nel non dire voi direte;

          Voi sarete luce,
          quando nella luce apparirà il sorriso della vostra vita;

          Voi sarete lo specchio dell'anima,
          che dipinge i colori di una nuova e più splendida alba;

          Voi sarete amore nel cuore di chi vi vive;

          Voi sarete amore,
          anche quanto il sole opaco di un giorno comune vi farà da cielo;

          Voi sarete sempre e comunque amore.

          Completate la vostra opera voi che d'amore siete fatti.
          Cleonice Parisi
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Cleonice Parisi

            Tu non guardi

            Quando osserverai nel fosso oscuro della tua incomprensione,
            vedrai solo il buio di pensieri che non volano,
            osserva invece laddove la luce dimora eterna,
            ed in quel luogo a te ben noto
            ritroverai il sentiero alato del tuo cuore.

            Quando non sentirai più del vivere la voce,
            non ascoltarne il silenzio,
            ma impara a riconoscerne il canto.

            La vita non smetterà mai di brillare
            e la sua voce di cantare,
            sei tu che più non guardi.

            Guarda laddove volano le aquile
            ed in alto nei cieli dei cieli
            troverai il sentiero
            che ti innalzerà al vivere.

            Non tentennare oltre laddove il buio regna,
            la vita è luce
            anche quando ne riconosci solo il suo volto buio.

            Guarda e guardati,
            il baratro è la dove tu guardi,
            ma non dove tu cammini.

            Quando la notte ti offrirà il suo silenzio,
            cerca la canzone del giorno
            e danzando alle sue note tu ritornerai alla vita.

            Il giorno palpita laddove tu non guardi,
            guarda alla luce e di luce vivrai.
            Cleonice Parisi
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Cleonice Parisi

              La preghiera del bambino

              Avrei voglia di comprare
              una stella in mezzo al mare
              e d'accender veramente
              chi il suo cuore più non sente.

              Vorrei chiedere al divino:
              Ma tu quanto sei vicino?

              Io ti vedo in tante cose
              e non sono poi costose.

              Ci sei sempre nelle stelle
              perché son brillanti e belle;

              Ti ho anche visto su di un prato
              eri un fiore colorato;

              Eri pure nella neve
              quando scende molto lieve;

              Ma la gente stranamente
              sembra non vedere niente;

              Se sapessero divino
              che nel cuore di un bambino
              tu sei molto più vicino.
              Cleonice Parisi
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Cleonice Parisi

                Febbraio il Gaio

                E poi giunge il mese gaio,
                ecco a voi messer febbraio;

                È dei mesi l'Arlecchino
                inquieto e birichino;

                Porta festa al bel paese,
                è assai bello questo mese;

                Tra una burla ed un saltello
                tieni aperto ancor l'ombrello;

                È dei cuori il malandrino
                vien con lui San Valentino;

                In febbraio gioir ti spetta
                ma fai presto non ti aspetta.
                Cleonice Parisi
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Cleonice Parisi

                  Chi è causa del suo mal pianga se stesso

                  Ciò che l'uomo produce,
                  a se stesso resta.

                  Nulla di ciò che pensi,
                  navigherà lontano dal tuo animo,
                  ogni pensiero ti accompagnerà dall'alba al tramonto
                  e dal tramonto alla notte.

                  Non creda l'uomo d'esser immune dai suoi stessi oscuri pensieri,
                  i mali che lo affliggono altro non sono che i suoi frutti malati.

                  Sempre grida i suoi affanni l'uomo afflitto,
                  e della sua voce ne ha orecchie la montagna e il mare,
                  ma delle sue colpe ne ha la certezza il cuore.

                  Raccogli le tue lacrime e pesane il senso,
                  raccogli i tuoi sorrisi e pesane il senso,
                  la bilancia del vivere troverà sempre in se il suo equilibrio
                  se a guidarla sarà stata la mano del tuo cuore.
                  Cleonice Parisi
                  Vota la poesia: Commenta