Scritta da: CINELLA MICCIANI

Lucciola in volo

Vestiva un abito rosso
sensuale nel colore
e nella scollatura.
Se guardavi i gesti
scompariva tutto.
Era poco più
d'una bimba impaurita.
Due occhi immensi,
guardavano ovunque,
senza vedere niente.
Dietro di lei, nascosto,
c'era un uomo
di ben altra età,
smaliziato e grintoso
nel tono e nei comandi.
L'ordine era perentorio.
Stai ferma e aspetta.
Si rimetteva in attesa
ma il cuore disperato
traboccava di paura.
Un'angoscia straripante
scorreva lungo le gote.
Veloce s'asciugava
senza farsi notare.
Di sicuro dall'alto
Qualcuno ebbe pietà.
Arrivò una macchina.
La caricò al volo
e via per sempre.
Non ricordo il nome
di quel sacerdote.
Oggi lei racconta felice
la sua storia speciale.
L'anima pura risplende
nello sguardo limpido
nel sorriso radioso.
È la favola magica
d'una lucciola spenta
che ha ritrovato le ali
e ha ripreso a volare
serena nel cuore,
in pace nell'anima.
Cinella Micciani
Composta mercoledì 14 dicembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: CINELLA MICCIANI

    Corrimi incontro

    Mi capita spesso
    di passeggiare per ore
    lungo la spiaggia,
    proprio sulla battigia
    tra l'acqua fresca
    e il calore della sabbia.
    Inizio a correre
    avanti e indietro,
    ridendo spensierata
    felice come una bimba
    col cuore sgombro
    da nuvole e tempeste.
    Tu che sei nell'anima
    ridi e giochi con me.
    Guardo l'acqua, grido.
    Corrimi incontro, dai
    corrimi incontro.
    Ogni tanto arriva
    inaspettata e fiera
    un'onda gigante
    birba e giocherellona.
    Gli spruzzi bagnano
    ogni cosa intorno
    e me per prima.
    È tale il divertimento,
    che sento il cuore
    scoppiarmi nel petto.
    Imperterrita, inizio
    a rincorrere le onde.
    Corrimi incontro, dai
    corrimi incontro.
    L'onda arriva veloce
    ed io a scappare.
    Corrimi incontro, dai
    corrimi incontro.
    In breve sono bagnata
    dalla testa ai piedi,
    ma sono così felice
    che sento le campane
    squillare dentro me.
    Leggera come piuma
    m'alzo lieve in volo.
    Il cuore è una musica
    l'anima è colma di luce.
    Cinella Micciani
    Composta mercoledì 14 dicembre 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: CINELLA MICCIANI

      Cuore leggero

      È bello avere
      il cuore leggero
      e l'anima radiosa.
      È gioioso spaziare
      ovunque gli occhi
      possono vedere.
      Tutto intorno
      è magia.
      Osservo estasiata
      scenari da favola.
      Un orizzonte striato
      fa da cornice
      tra l'azzurro cielo
      e il bagliore
      di un'aurora dorata.
      Io guardo e m'incanto.
      Una rondine
      apre le ali
      e spicca il volo
      verso l'immenso.
      Stordita di bellezza
      mi cullo tra un sorriso
      e un'emozione
      un sussurro d'amore
      un alito di vita.
      La mente vaga
      tra sogni e speranze.
      L'anima sorride
      tra ricordi vissuti
      e desideri sospesi.
      Nel mio cuore
      i colori del mondo.
      In lontananza
      la voce del vento
      s'intrufola tra i raggi
      d'un sole splendente
      poi si perde nei flutti
      d'un mare da sogno.
      Negli occhi
      il brillio riflesso
      d'un cielo tempestato
      di fulgide stelle,
      lo sguardo ammaliato
      di chi vive d'amore
      si nutre d'infinito.
      Cinella Micciani
      Composta martedì 29 novembre 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: CINELLA MICCIANI

        Chiesto per te

        È facile sognare.
        Ti stacchi dalla realtà
        per un po' la dimentichi
        e voli verso l'immensità.
        No, non è vero né facile.
        La realtà non ti lascia.
        Ci sbatti sempre contro.
        Non è un giocattolo
        da buttar via a piacere.
        Sta a te uscirne indenne.
        Io l'ho imparato bene.
        Me lo hai insegnato tu.
        Hai preso la mia mano.
        L'hai stretta forte.
        M'hai sorriso
        come sai fare solo tu.
        M'hai anche spronato
        quando m'arrendevo.
        M'hai ridato la grinta
        che non avevo più.
        Oggi riesco a sorridere.
        Allontano le lacrime.
        Cancello i pensieri neri.
        Guardo avanti di nuovo.
        Non è passato tutto
        ma è tornata la speranza.
        Sono tornati anche i sogni.
        Non volano ancora alto
        ma hanno disteso le ali
        pronti a spiccare il volo.
        Chiederò al cielo per te
        ciò che desideri di più.
        Un sogno speciale, unico
        che ti colori l'anima
        e renda fantastica
        tutta la tua vita.
        E il miracolo avverrà.
        Cinella Micciani
        Composta martedì 29 novembre 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: CINELLA MICCIANI

          Nuova a te

          Un nome strano
          un profilo vago.
          Non eri niente
          o forse meglio
          eri una dei tanti.
          All'improvviso,
          non so bene come
          e neppure perché,
          mi sei scoppiata
          dentro l'anima.
          Un refolo di vento
          il turbinio di un alito
          una mano tesa
          un'altra timorosa
          ad afferrarla.
          Ad ogni istante
          una lacrima
          d'asciugare.
          D'improvviso
          l'imponderabile.
          Oggi cammini
          spedita e sicura.
          Il volto sorride
          la luce brilla
          intorno a te.
          Lo sguardo è fiero
          la voce squilla.
          In ogni gesto
          c'è un calore nuovo
          una tenerezza calda
          tangibile, concreta.
          Sei nuova a te stessa.
          Quasi non ti par vero
          d'avere intorno tanti
          che s'accorgono di te.
          La tua vita opaca
          ora è un brillio
          di magici colori.
          Come per incanto
          sei una donna nuova.
          S'è riversata su di te
          una magica cascata
          d'inattesi miracoli.
          Tenere pennellate
          d'amore puro e vero.
          Cinella Micciani
          Composta martedì 29 novembre 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di