Questo sito contribuisce alla audience di

Al buio

Cos'è la bellezza se non un sorriso spontaneo,
se non gli occhi felici di chi ti guarda,
se non una carezza fatta con il cuore.
Cos'è la bellezza se non un bacio pieno di passione,
se non uno sguardo che brama Amore.
Cos'è la bellezza se non tu che mi offri il tuo cuore.
Cos'è la bellezza se non tu in una stanza al buio.
Carmelo Bulla
Composta venerdì 19 febbraio 2016
Vota la poesia: Commenta
    Dedicato a chi fugge
    a chi resta
    a chi ha gli occhi tristi ma sorride sempre
    a chi beve rum e coca
    a chi cambia spesso scarpe,
    al rospo che salta, alla cicala che canta.
    Dedicato a tutti noi che ballando ci amiamo.
    Dedicato a me che amo naufragare,
    dedicato a te che ami il mare.
    Carmelo Bulla
    Composta domenica 27 settembre 2015
    Vota la poesia: Commenta

      Racconto di un amore

      Era un sogno, fu un castello
      distrutto sotto un cielo di preziosa speranza.
      Racconto di un amore vissuto in un istante
      o forse dissolto dagli stessi ingenui amanti,
      costretti con tanto dolore al annullare il loro amore, senza poter esprimere mai la loro passione.
      Soli in mezzo a un oceano ad affrontare le tempeste della vita.
      Vita piena di confuse storie o di false e distorte verità.
      Moglie prima Padre dopo,
      distanti ormai persi nel tempo,
      da lunghi tramonti.
      Non bastano gli anni per dimenticare al sol
      pensiero trasudano ancora rare emozioni.
      Incredule  chiacchiere e complesse confessioni e ancora una volta un'enorme dolore, nel raccontarsi di quell'Amore .
      Strano destino di, chi non muore, anime perse, Anime forti, stanche, dal tempo corrosi.
      Carmelo Bulla
      Composta domenica 30 agosto 2015
      Vota la poesia: Commenta

        My Kizomba

        Dolce, intenso, tenero abbraccio.
        Come un bacio è la connessione e poi tanta passione
        dove non è il corpo, ma l'anima a ballare.

        La musica cade slow, slow è un ritmo infernale.
        a ogni passo scivolare è come volare in un unico pensar.

        Lunghe pause e sincopatiche figure i corpi trasudano
        ed è come fluttuare abbracciati sul mare
        al tramonto del sole o al sorgere della luna.

        È un uomo d'amare, una donna che fa sognare.
        Kizomba è il suo nome
        e ad ogni volteggio, tanta emozione occhi chiusi
        non per convenzione
        ma per assaporare, in tre minuti,
        una vera storia d'amore.
        Carmelo Bulla
        Composta lunedì 23 febbraio 2015
        Vota la poesia: Commenta

          Un bacio

          Ti mando un bacio dai mille colori,
          pieno stracolmo d'amore,
          soffice come un fiocco di cotone,
          caldo come lava di vulcano
          che scorre dal mio cuore
          per mostrarti tutta la mia passione
          e se questo non bastasse,
          chiederò alla luna cosa fare,
          pregherò il sole che mi venga ad aiutare,
          al mare dove andare
          e ai monti di aiutarmi a sognare.
          Tutto questo solo per continuarti ad amare.
          Carmelo Bulla
          Composta lunedì 23 dicembre 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Affido a te luna, questo mio bacio e sospiro,
            di al sole di consegnarlo al mattino,
            al mio unico sogno, al mio unico Amore,
            che lontan or si trova e digli di farlo con la leggerezza di gocce di rugiada,
            perché, come rosa e la sua pelle,
            delicata e profumata,
            con la dolcezza di un usignolo per dirle ancora
            Buon giorno Amore.
            Carmelo Bulla
            Composta mercoledì 26 dicembre 2012
            Vota la poesia: Commenta

              Sei tu

              Sei come un roseto rosso vivo.
              Sei il viale che vorrei percorrere.
              Sei il mare il cielo e la terra, in
              un mondo da scoprire, nel mio mondo
              già scoperto.
              Sei come un gioco di fuochi d'artificio
              bellissima, splendida gioviale,
              come quel fuoco che scalda
              i miei giorni di gelo,
              che brucia in passione,
              che sazia il mio amore.
              Sei l'abbraccio che vorrei,
              il bacio che desidero,
              il volto che cercavo.
              Sei la Chicca che manca alla mia vita.
              Sei tutto ciò che da anni sognavo.
              Sei il mio sorriso, la mia musica, la mia danza,
              il mio piatto preferito il vino più profumato.
              Sei la mia voglia di amarti.
              Sei
              Sei la persona che ho sempre amato
              in ogni luogo,
              in ogni tempo in ogni vita.
              E sé in questa vita, del tutto, non ti avrò,
              sappi
              Che con una sciarpa la tua anima ruberò
              e in un cuore d'oro
              in una coccinella rossa la nasconderò,
              per liberarla
              quando in una vita più in là ci servirà
              Perché tu Sei la mia Principessa,
              la principessa delle mia favola.
              E la Favola si sa solo con un lieto fine,
              finirà.
              Perché tu sei. Solo tu.
              Carmelo Bulla
              Composta giovedì 20 dicembre 2012
              Vota la poesia: Commenta

                Candela buia

                Da tempo ci conosciamo,
                ma il destino mi ha nascosto
                la dolcezza del tuo animo.
                Si è messo in mezzo
                con la sua gelosia ora sconfitta
                dal suo stesso solco
                tracciato in terra mia.
                Piangi mio cuore,
                lacrime non più pieni di dolore
                ma del succo profondo
                del tuo amore.
                Sogna mio fiore della bellezza del sole,
                egli splende ancora
                per riscaldare la tua gioia,
                per por fine alla paura
                di una vita scura vissuta
                all'ombra di una candela buia.
                Carmelo Bulla
                Composta domenica 21 ottobre 2012
                Vota la poesia: Commenta

                  L'ape

                  Amo volare, dalle cime saltare
                  Farsi accarezzare dalla corrente ascensionale
                  Sogno
                  Di essere un’aquila reale
                  Il mio pensiero è tale
                  Svolazzo nei campi di grano
                  Apro gli occhi e sto saltando
                  Da papavero a papavero
                  Son giallo e nero
                  Un piccolo e insignificante insetto
                  Ma volo  e ne sono fiero
                  Raccolgo nettare di in fiore in fiore
                  Non temo il gelo e amo fare l’amore
                  A questo senso di libertà brindo alla vita.
                  Ma!! Non è la realtà ancora peggio di quell’insetto io sono
                  Ho perso l’amore e ho smesso di sognare
                  Sono un uomo e non posso  volare.
                  Carmelo Bulla
                  Composta domenica 5 aprile 2009
                  Vota la poesia: Commenta

                    La vera stella

                    Ti auguro il tempo che ho rubato.

                    Ti auguro un sogno in ogni momento.

                    Ti auguro tutto quello che non ho e non ho avuto.

                    Ti ho cercato in ogni angolo del mio mondo.
                    Dietro ogni sorriso e languido sguardo.
                    Dietro occhi e capelli di ogni colore.
                    Dietro ogni albero, fiori e in qualsiasi altro contenitore.
                    Sono stufo e sarò cocciuto come un mulo
                    non cercherò più nessuno.
                    Ho amato una giovane bionda un bimbo mi ha dato prima di quel tramonto.
                    Una pazza furiosa ho amato la vera passione mi ha lasciato.

                    Ho amato La tenerezza, l'ingenuità di giovane donne perfino l'intrigo con la tristezza non ho tralasciato.
                    Nulla... non l'ho trovata in nessuno di loro giaceva la vera stella
                    dell'anima gemella.
                    Ti auguro il tempo di aver tempo perché io non ne avrò sono stufo e non cercherò più nessuno.
                    Carmelo Bulla
                    Composta domenica 14 ottobre 2012
                    Vota la poesia: Commenta