Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Alessandra Massimini

Studentessa, nato domenica 24 giugno 1990
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: *marta*

Love and lost

Behind the body, there was a heart.
Beyond the heart, there was a soul.
She knew it all along,
even when everybody else thought there was no soul inside him.
But she'd always known he needed just a chance
So she did, she gave him a try.
He had it, proving she was right.
He had it, proving that he loved her as much as she loved him.
That, was enough, for the two of them.
That, was exactly what she'd always wanted,
what she'd always needed.
And then, she lost him.
And he lost her.
And the stars stopped rising
And the sun stopped lighting the world.
But she knew she had to believe in Hope and Fate,
in spite of all the pain she was living
and she knew that her world would be whole again.


Dietro il corpo, c'era un cuore.
Dietro il cuore, c'era un'anima.
L'aveva sempre saputo, anche quando tutti gli altri pensavano che non ci fosse nessun'anima in lui.
ma lei aveva sempre saputo che lui aveva solo bisogno di un'occasione, così fece, gliene offrì una.
lui la colse, dimostrandole che aveva ragione.
lui la colse, dimostrandole di amarla quanto lei lo amava.
questo era abbastanza per loro. questo era esattamente ciò che aveva sempre voluto, ciò di cui aveva sempre avuto bisogno.
e poi, l'aveva perso. e lui aveva perso lei.
e le stelle avevano smesso di sorgere e il sole di illuminare il mondo.
ma lei sapeva di dover credere nella Speranza e nel Fato, nonostante tutto il dolore che stava affrontando e sapeva che il suo mondo sarebbe di nuovo tornato intero.
Alessandra Massimini
Composta domenica 11 dicembre 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: *marta*

    Inexistent

    If I could still feel.
    If I could still see.

    You left
    and it all disappeared in the darkness.
    Swallowed by the emptiness.

    Inexistent.

    I won't beg
    your love.

    I'll let you free
    to go and not to come
    or to stay.

    I won't believe
    to "forever" and "never" promises.

    If it was right or wrong
    If it was love or passion
    If it was about addiction only.


    Se potessi ancora sentire.
    Se potessi ancora vedere.

    Te ne sei andato
    e tutto è scomparso nel buio
    inghiottito dal vuoto.

    Inesistente.

    Non implorerò il tuo amore.

    Ti lascerò libero
    di andare e non tornare o di restare.

    Non crederò alle promesse del "per sempre" e del "mai".

    Se fosse giusto o sbagliato
    Se fosse amore o passione
    Se si trattasse solo di dipendenza.
    Alessandra Massimini
    Composta sabato 3 dicembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: *marta*

      Inesistente

      Ogni giorno ogni notte ogni attimo passato insieme
      rimane intrappolato qui.
      In fondo al cuore in fondo all'anima,
      in ogni respiro, in ogni sospiro.

      Se solo trovassi il senso
      di ogni lotta di ogni lacrima di ogni sorriso.
      Se solo ancora qualcosa avesse valore.

      Non c'è dolore né disperazione
      in questo mondo inesistente
      come ogni emozione.

      Non aspetterò
      il tuo ritorno
      Non chiederò
      briciole
      Non vivrò
      di cocci e frantumi.
      Non mi accontenterò
      di scelte forzate né di abitudini.
      Non crederò di nuovo
      ad un mondo che racconta favole

      Mi guarderò
      allo specchio
      per capire che la realtà è la sola che conta
      non i sogni non gli incubi.
      Mi guarderò
      allo specchio
      per capire le ragioni le cause le conseguenze.
      Mi specchierò nei tuoi occhi
      se capitasse di ritrovarli
      per capire chi sarò diventata chi sarai diventato.
      Alessandra Massimini
      Composta venerdì 2 dicembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: *marta*

        La poesia non muore

        La poesia non muore.
        Noi cambiamo,
        cambia il modo di scrivere
        cambiano gli argomenti
        cambia persino il nostro credo,
        ma la poesia resta.
        Resta nei cuori di chi legge
        Ed ha letto
        E ricorda.
        Resta nelle pagine riempite di parole
        Nelle lacrime e nei sorrisi
        Che ci provoca.
        Resiste nella conquista
        Lenta ma continua
        Di anime nuove
        Lontane e vicine
        Simili e diverse.
        Immortale,
        persiste nel cambiamento,
        emozioni che da personali
        diventano universali,
        come un fil rouge
        che tiene tutti cuciti insieme.
        Alessandra Massimini
        Composta sabato 18 giugno 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: *marta*

          Una vita di poesia

          Una vita di poesia è possibile per tutti.
          Ingredienti indispensabili:
          pensieri sereni.
          Pensieri profondi.
          Emozioni forti.
          Passione distruttiva.
          Amore
          Odio.
          Cosa voglia dire vita di poesia
          È ancora incognito.
          Eppure la certezza è una:
          se non rischi
          non riesci ad aspirare
          al massimo,
          se non rischi
          vivi di apatia.
          E la poesia resta agli altri.
          Alessandra Massimini
          Composta sabato 18 giugno 2011
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: *marta*
            Hai aspettato i miei 18 anni per andartene.
            Hai resistito finché ne ho avuto bisogno.
            Sono cresciuta con te.
            Ti ho vissuto sempre
            Con tutto l'amore
            Che tu ricambiavi.
            Che tu ricambi.
            Non ci sei più.
            Mancano i tuoi racconti
            I tuoi baci
            Le tue carezze.
            Resta quel senso di appartenenza
            Che era solo nostro.
            Speciale.
            Resta il tuo amore.
            Resta nel sole che splende ogni giorno
            Nella pioggia che mi accompagna quando sono triste
            Nella forza che mi appartiene
            Nonostante le ferite.
            Ti sento al mio fianco in ogni attimo
            Anche se non ti vedo.
            Ti prendi ancora cura di me,
            angelo.
            Alessandra Massimini
            Composta giovedì 12 maggio 2011
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: *marta*

              A mia madre

              Legate dalla nascita.
              Accomunate dal DNA.
              Il nostro sangue è diverso.
              Eppure ci apparteniamo.
              Abbiamo imparato a conoscerci
              onestamente
              ad apprezzarci con pregi e difetti.
              Un filo rosso ci unisce
              Anche se la distanza è tanta
              Anche se non ci vediamo spesso
              Empatia.
              Questo è il mio modo di dimostrarti
              Il bene che ti voglio
              Anche se non te lo dico spesso
              Mia cara
              Imperfetta
              Stupenda
              Coraggiosa
              Mamma.
              Alessandra Massimini
              Composta giovedì 12 maggio 2011
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: *marta*

                Estate

                Sole accarezza pelli scoperte che si lasciano conquistare facilmente.
                Vento possiede capelli profumati di salsedine.
                Mare inghiotte corpi che non si fanno trasportare dalla corrente.
                Acqua rispecchia occhi luminosi, densi di sogni.
                Nuvole soffici disegnano cielo terso.
                Mentre l'estate prende il sopravvento sulla primavera
                E la libertà sostituisce gli impegni
                Leggerezza pervade anime ancora capaci
                Di lasciarsi condurre
                Per mano
                Verso la felicità.
                Alessandra Massimini
                Composta giovedì 12 maggio 2011
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: *marta*

                  Incomprensioni

                  Pesano, quelle parole non dette, rimaste dentro a prender
                  polvere, come non fossero necessarie, come fossero superflue.
                  Pesano, ora, tutti quei silenzi mai raccontati, quelle emozioni
                  nascoste per non ferire, quelle parti di te, quelle parti di me,
                  da cui volevamo proteggerci.
                  Pesano come macigni sul cuore, come una serie infinita di
                  segreti e bugie, un muro che divide, invalicabile.
                  Pesano le parole dette per comodo, senza che fossero
                  vere, quelle frasi pronunciate senza pesar parole, come se
                  ognuna non avesse un significato profondo e unico.
                  Si aggrovigliano al resto e soffocano in gola anche tutto il
                  buono, anche tutto il bello,
                  in attesa di un tempo in cui saranno davvero inutili,
                  in attesa del tempo in cui l'indifferenza avrà rubato il posto
                  all'amore.
                  Alessandra Massimini
                  Vota la poesia: Commenta