Questo sito contribuisce alla audience di

Acrostico


Scritta da: Carla Composto
in Poesie (Acrostico)

Ancora

Ancora la mia fede affinché al giunger di procella
Non perda la via. Tienimi incagliata nel fondo del tuo
Cuore, regalami l'amore quello che solo Tu sai dare!
Ormeggia l'anima mia nella tua infinita armonia, non ti stancare.
Rimani ad aspettare, prima o poi, diventerò come tu vuoi, sarò
A navigar con Te in un mare d'oblio sotto un cielo di stelle!
Composta mercoledì 22 febbraio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Claudio Morbo
    in Poesie (Acrostico)

    Alma - Acrostico

    Affascinante Letterata, Miracolosamente Apparsa
    Autrice Liriche Mirabili, Armoniose.
    Ancorché Libri, Misteriosi, Abbaglianti!
    Abile Lenire Malesseri Altrui.
    Allevia Le Miserie Antiche
    Ascoltando Lamenti, Mitigando Affanni,
    Asciugando Lacrime, Meditando Allusioni,
    Acquietando Le Minime, Accorate
    Agitazioni, Laceranti Metafisiche Affinità!
    Avventurosamente Librasi, Mostrandoci Audaci
    Amori, Luminose Malìe, Arditi
    Amplessi! Lussurie Mozzafiato! Aliti
    Ansimanti! La Musica Appassionata
    Anima Leggende Magistrali, Allegoriche...
    Aèdo Leggiadro! Menestrello Accorato!
    Ancora Lusingaci! Melodiosamente Accarezzaci!
    Allora Libera Magici Aneliti,
    Arabeschi Lunari, Metamorfosi Autentiche!
    ---
    Alba! Luce! Misero, Affranto.
    Amare Lacrime Mentre Abbandoni,
    Ahimè Lasciandomi, Mormorando "... Addio!"
    Composta domenica 8 gennaio 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Roberto Todini
      in Poesie (Acrostico)

      Pensieri Parole

      Poesie che nascono dal cuore
      Elementi fluttuanti nell'universo
      Nessun mistero
      Solo ricerca di sé.
      Incredibile pensiero
      Essenza di Vita che
      Riporta l'anima
      In un viaggio senza fine.
      Parole senza voce
      Allietano sogni alla
      Ricerca di un futuro da svelare
      Oltre l'infinito, oltre i ricordi
      Laggiù all'orizzonte,
      E vivere in Pace oltre l'eterno.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giuseppe Palatta
        in Poesie (Acrostico)

        Un fiore dopo una lacrima

        Vedrai, ti insegnerò...
        Perché, nei giorni morenti del tempo,
        dove ogni colore diviene invidioso,
        dove ogni respiro non possiede ne calore e ne freddore,
        ogni parola siede a tavola di un affamato pensiero;
        La vita a volte sveste di sincero e muta in bestia struggente. Ti rincorre e tu fuggi pauroso di sventura, non puoi nulla, ti raggiunge, si aggrappa ai tuoi vestiti strappandoli via come carta, lasciandoti nudo di speranza e crudo di passione.
        Inizia a pioverti addosso e subito pensi a malattia.

        Non sarà la tua morte piccolo angelo...

        Vedrai, ti insegnerò...
        Che ogni goccia cadente da cielo nero e buio, in realtà, anziché pioggia...
        altro non è che lacrima versata da Dio per te sull'arida terra, a regalarti la nascita di
        un bellissimo fiore...

        Coglierlo è tuo dovere.
        Annusarlo tua possibilità.
        Sorriderlo tua irresistibile voglia...
        Vota la poesia: Commenta