Questo sito contribuisce alla audience di

Acrostico


Scritta da: Raffaele Caponetto
in Poesie (Acrostico)

Raffaele Caponetto

Rari momenti di piacere
Accomunano uomini
Fiduciosi nella bontà
Fautrice di opere
Apprezzate universalmente
Encomiando pittori
Lombardi e toscani
Emuli di opere sacre
Convivii importanti
Attori principali
Portatori d'insegne
Operatori taciturni
Negando l'origine
Estroversa e felice
Tanto rara ed amata
Temuta ed odiata
Oggetto di sfida.
Composta giovedì 7 febbraio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gianluca Ambrosino
    in Poesie (Acrostico)
    Densa come l'olio,
    Inaspettata, come certi ospiti.
    Saggia come un folle e
    Potente come una cascata d'acqua,
    Eremita involontaria.
    Ruggente, come una tigre nel deserto,
    Avvolgente come la nebbia
    Zelante oltre ogni ragione
    Ignara, come un bambino.
    Opprimente come l'afa e
    Naturale come l'aria.
    Esagerata, come la Morte!
    Composta lunedì 4 febbraio 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Donato Caione
      in Poesie (Acrostico)

      Giacomo Leopardi

      Gladioli e ginestre
      Irrorano un profondo profumo
      Assieme ai roseti
      Colorati e rigogliosi
      Odorosi di colori
      Multicolori le siepi
      Olmi lerici e abeti
      Lungo il viale silenzioso
      Edera ed eucalipti
      Oscillano gli alberi al vento del mare
      Palpabili il tramonto e il sole
      Attraversa la striscia del confine
      Recanati dimora poetica
      Dove tutto è poesia
      Inebriante di sera.
      Vota la poesia: Commenta
        in Poesie (Acrostico)

        L'amore che.............

        L'amore che si da, in amore si riceve
        L'amore che si sente, con il cuore parla, e la mente confusa ascolta
        L'amore che le sensazioni trasforma in brividi, gli sguardi in emozioni
        L'amore che senso il tempo più non ha, attimi eternità eternità in attimi
        L'amore che trasforma, l'insetto di ieri, in farfalla di oggi
        L'amore che peso non ha, il cui peso non mi dolgo di portar, se non la leggerezza che le sue ali sanno dar.
        L'amore che il tempo non consuma, che ti guardo e non sei tu.
        L'amore che non c'è più.
        Composta mercoledì 1 gennaio 2003
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Salvatore Orefice
          in Poesie (Acrostico)

          Orefice Salvatore

          Ora penso: che bello
          Ricordare i miei anni
          E quei giorni passati,
          Furono belli per me
          I migliori vissuti.
          Che dolci senzazioni,
          Ebbi molta fortuna.

          Se tornassero ancora
          Avrei tanta passione
          La stessa identica
          Voglia di riviverli
          Adesso posso dire:
          Tanto so come fare..
          Ormai sono al corrente..
          Ricco di notevole
          Esperienza vissuta
          Vota la poesia: Commenta