Questo sito contribuisce alla audience di

Acrostico


Scritta da: Mariella Buscemi
in Poesie (Acrostico)
Battezzo le mie colpe
Attaccate agli inganni dell'anima
Tramortisco il mio passato
Torcendo le trame dell'espiazione
Io, come un ignavo Narciso
Specchio e spacco il mio riflesso
Tracotanza interiore_
Anelo al sacro perdono

Distendimi le membra sul tuo Giordano
Evocando preghiere di vangeli apocrifi
Laudo Te Domini
Laudo Te Domini
Arrivi alle sponde della mia pena

Mitighi l'atavica intemperanza
Istigandomi alla resa
Ammoniscimi e placami

Resurrezione attesa_
Imbiancami l'anima
Nera di peccato originale
Assolvimi con il
Seme che mi partorisce
Casta e verginale,
Innocente_
Torcia di luce,
Alba di vita.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Fedel Franco
    in Poesie (Acrostico)

    Catania

    Centro fiorente, di genesi calcidese, svetti ad alta quota emblema di un paese
    Agata tua martire protettrice, Vergine Santa, che dalla lava salvò le tue vestigia
    Terremoti non hanno spezzato la smania vitale, ma ricostruita,
    domini indisturbata sulla costa orientale
    Agricoltura e Artigianato ti orlano con prolifici prodotti; Arti e Lettere hanno baciato la mente dei tuoi figli dotti
    Notte quiete, minacciata invano dai forti boati di un vulcano
    Ionio luccica abbagliante di gioiello che fende le spumeggianti onde con passo da gigante
    Ardi d'estate di calura soffocante, ma la brezza marina mitiga la sete opprimente.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Fedel Franco
      in Poesie (Acrostico)

      Amico

      Ansia di comunicare con gesti e parole
      Molti dicono di esserlo, pochi veramente lo dimostrano
      Insieme a te si cresce, si scambiano le proprie esperienze
      Confronto di idee, contrapposizione anche di opinioni
      e sensazioni, ma uniti da un solo ideale
      Oblio di odio, oltraggio non arrechi, ma rispetto e stima
      sempre offri e chiedi.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Fedel Franco
        in Poesie (Acrostico)

        Tramonto

        Trionfo e apoteosi di un giorno assolato
        Regno inespugnabile di silenzio e quiete
        Assioma di precarietà di ogni esistenza
        Mormorio accorato di fauna e natura
        Occulto si presenta nei cuori degli insensibili
        Notte precorre, in una vita che non si spegne,
        ma sempre scorre
        Turchese il cielo si distingue secondo un copione prefissato
        Occhio beato, nel contemplar la meraviglia del creato.
        Vota la poesia: Commenta