Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Antonio Papi
Le persone sensibili non le fai mai "fesse"... ci vogliono "passare da fesse"... perché hanno l'anima che cammina avanti loro sentono e percepiscono prima... per amore della loro stessa sensibilità e anima non sanno ferire e non feriscono... ma lasciano che il fiume della vita ed gli eventi segua il suo percorso! Le persone sensibili sono così... amano la sincerità... e la verità e della verità né fanno la loro "arma".
Antonio Papi
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Antonio Papi
    La verità possiede due modi di spuntare fuori, o come un dolce germoglio primaverile... oppure come un uragano devastante, e comunque sia non la si può tenere sepolta, ella trova sempre il modo di raggiungere il sole e camminare al suo fianco.
    Antonio Papi
    Composto sabato 7 marzo 2020
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Antonio Papi
      A cosa serve saltare di ramo in ramo, di fiore in fiore, per poi ritrovarsi tristi e soli in età critica, a volte serve avere slancio, crederci e sopratutto, ascoltare il cuore... la saggezza è una storia che in pochi hanno saputo leggere e vederne la luce, coraggio.
      Antonio Papi
      Composto martedì 23 aprile 2019
      Vota il post: Commenta
        Scritto da: Antonio Papi
        Ne ho viste di sofferenze, di sconfitte, di stati d'animo che lacerano il cuore, sì ne ho viste e le ho guardate con gli occhi del cuore, malgrado la gente si esprimesse con un dire "dai fatti coraggio" e finiva là, ne ho viste e mai mi sono martellato dentro per modificare e mettermi a moda con un mondo infame, vigliacco, egoista, un mondo il cui valore e un Dio chiamato denaro e apparenza, e allora l'unica modifica è continuare a credere in te stesso perché malgrado un deserto ci sono sempre oasi o sintonie di persone che ti danno la forza, il coraggio, di dire continuiamo insieme. Ne ho viste tante... ma tutto questo tanto che è fatto di passato non potrà mai colmare il dentro di una persona, la vita continua, e la felicità a un solo nome si chiama: te stesso.
        Antonio Papi
        Composto martedì 21 novembre 2017
        Vota il post: Commenta