Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: bluedeep
Può accadere che ciò che ha sorretto l'esordio del miglioramento, costituisca il sostegno del peggioramento, così come, ad esempio, è possibile che una ripresa economica sorretta dalla ipotetica produzione e libera vendita di sostanze stupefacenti o da quella già in atto di bevande alcoliche e sigarette, costituiscano il sostegno al suo esaurimento e a quello, ancor più grave, dei consumatori.
Giulio Pintus
Composta giovedì 9 agosto 2012
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: bluedeep
    Mi ero convinto, in quella notte d'estate, di aver scritto qualcosa di buono. Mi pareva d'essere arrivato ad un punto conclusivo inconfutabile, un traguardo logico di conoscenza dell'uomo, dei suoi bisogni, dei suoi desideri. Mi sembrava quasi di conoscere tali verità da sempre, come se fossero palesi e semplici e che fossero state, fino a quella notte di ginepri e zanzare, sempre là, appena celate da un velo di superficialità e distrazione, pronte e desiderose d'essere scorte dalla meticolosa e cieca ricerca del caso.
    E rimanevo dell'idea, mentre rileggevo il tutto, che ero stato davvero bravo e fortunato ad essere arrivato fino a quel punto del pensiero, ma più mi raccontavo questa storia più era chiaro che io non ero arrivato in nessun punto, poiché, in realtà, era il pensiero stesso quel punto. E, se nell'universo, vi sono miliardi di punti, vi debbono essere altrettanti punti conclusivi, e dunque non avevo scritto nulla di, poi, così eccezionale: avevo solo impresso su un foglio niente più che un punto, in una torrida notte di ginepri e zanzare. Ah, punto!
    Giulio Pintus
    Composta domenica 1 luglio 2012
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: bluedeep
      Retribuita mortificazione quotidiana conseguente a prestazioni fisiche ed intellettive monotone e ripetitive, studiate, sembrerebbe, con il preciso scopo di limitare e ridurre la creatività e le doti dell'essere umano e per indurlo a credere, grazie alle ombre della crisi economica, d'essere fortunato.
      Giulio Pintus
      Composta mercoledì 6 giugno 2012
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: bluedeep
        Non so cosa sia l'amore, ma credo di sapere cosa siamo noi per questo misterioso sentimento.
        Siamo dei vestiti, veniamo indossati al bisogno, o secondo un impulso capriccioso che ci fa preferire a qualche altro abito.
        Ecco, la cosa più singolare è che dopo averci usato per un po' pare stancarsi di noi e, dopo tante serate in cui ci si sente cuciti su misura sul suo corpo, ci si ritrova confinati tra vecchie e polverose vesti consunte e sgualcite, sottane, frac, paillettes e magliette, tutti immancabilmente divenuti troppo larghi.
        L'amore è a dieta.
        Giulio Pintus
        Composta lunedì 4 giugno 2012
        Vota la frase: Commenta