Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: Cetty Cannatella

Il cigno e la papera smorfiosa

Il cigno stanco di restare solo, vide in uno stagno una papera smorfiosa. Con ali aperte e grande amore gli insegnò a volare, nuotare e pescare. Lui faceva tutto con grande maestria in cambio desiderava solo il suo amore. La papera però, anziché fare tesoro degli insegnamenti, si convinse di... [continua a leggere »]
Composto venerdì 18 novembre 2016
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Mauro Lo Sole
    Voglio vivere sopra l'Albero.

    Ventitré Dicembre, era il giorno del mio compleanno
    e tutto iniziò, quando quella sera, sognai di volare, un sogno come tanti altri.
    Quel giorno, andai a dormire presto, una cosa insolita per me, che ho l'abitudine di andare a letto a tarda notte, comunque, mi...
    [continua a leggere »]
    Composto martedì 29 novembre 2016
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Michela De Liquori

      L'incontro

      Sembrava che tutto il nero della notte si fosse concentrato nei suoi occhi, una notte di pioggia battente, aveva gli occhi lucidi, come se fosse sempre sul punto di piangere.
      C'era qualcosa in lei di struggente, di malinconico, un miscuglio di dolcezza e tristezza, veniva voglia di toccarla, di...
      [continua a leggere »]
      Composto domenica 20 novembre 2016
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: D. Bianco

        L'ultimo saluto

        È arrivato il giorno dove uno di noi dovrà andarsene, dovrà salutare come se fosse un arrivederci, è arrivato il giorno dei ringraziamenti, delle scuse, dei rancori per non aver detto o per non aver fatto. Si sapeva, lo sapevamo già, uno di noi doveva andar via, è la vita amore mio, come una... [continua a leggere »]
        Composto venerdì 18 novembre 2016
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Stefano Medel

          Vincent Van Gogh, il tragico isolamento dell'artista

          Vincent Van Gogh, il tragico isolamento dell'artista. Grande pittore di origine scandinava, era olandese, ma vissuto trapiantato in Francia, a Parigi, dove abitavano anche alcun suoi parenti; nelle sue pitture i contorni e le linee sono rimarcate, spesse, accentuate in modo eccessivo ed esagerato... [continua a leggere »]
          Composto giovedì 17 novembre 2016
          Vota il racconto: Commenta