Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


La ladra di lucciole

Era una bambina e inventava fiabe d'amore sul tetto di una rimessa per la legna. Ogni dì, di nascosto, si arrampicava su per la piccola finestra del bagno, era così piccina che non incontrava nessuna difficoltà e saltava sul tetto incurante del vuoto che tremava sotto di lei. Adorava abbigliarsi... [continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Cristina Del Monte

    L'estate

    L'estate:
    l'estate è quel periodo dell'anno che attendi con ansia quando maledici le mattine in cui, per andare a lavorare, ti spogli per una doccia e ti ritrovi con le stalattiti fra i capelli...
    Quei ricordi tra spiaggia, mare, pisolini pomeridiani, divertimento, relax e quelle sere, quando...
    [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Cristina Del Monte

      L'amore

      Art. 2 l'amore:
      uno dei miei film preferiti "sex and the city" inizia con un preambolo di Carrie, la protagonista, dove afferma che il grande amore della sua vita, la sua anima gemella un po' distorta era Mr. Big e che non ostante fossero passati sei anni tra interminabili rifiuti, traguardi...
      [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Cristina Del Monte

        La vita

        Art. 1 La vita:
        25 anni fa nascevo io, Cristina... nata da una famiglia modesta in una modesta cittadina. Ero una bambina tranquilla e non ostante i problemi economici e familiari che un bambino si sa... concretizza e risente solo da grande, ero spensierata ed ottimista! Alle elementari avevo...
        [continua a leggere »]
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Cristina Del Monte

          La mia volpe

          La mia volpe: se dovessi definire il "Piccolo Principe" di Antoine de Saint-Exupéry probabilmente non basterebbe utilizzare un solo aggettivo.... Avete presente quando siete tutti presi nel far qualcosa di "doveroso" e ad un certo punto vi accorgete di qualcosa di straordinario che era lì... [continua a leggere »]
          Vota il racconto: Commenta