Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti


Scritto da: Monica Cannatella

Arianna e Teseo ( la mia versione della storia)

Questa è la storia di Arianna,
figlia di Minosse, Re di Creta e dei Cretini.
Sull'isola, c'era un mostro tremendo, il Minotauro!
Aveva il corpo di uomo e la testa di toro con ascendente vergine (ma non ne abbiamo la certezza).
Viveva chiuso in un labirinto, quindi potete immaginare che umore...
[continua a leggere »]
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Iris Vignola

    Trilogia la stirpe di luce - la scelta di Asaliah volume i°

    La notte è completamente buia, priva del chiarore argenteo della luna, che si è nascosta dietro nuvoloni scuri e gonfi di pioggia che coprono tutto il cielo.
    Anche le stelle sembrano scomparse. Si è alzato un forte vento che sibila minaccioso.
    All'improvviso, un lampo squarcia l'aria, seguito da...
    [continua a leggere »]
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Monica Cannatella

      Amore e Psiche ( la mia visione della storia)

      Miti e Leggende...
      Amore e Psiche

      Psiche, è la più giovane delle tre figlie di un Re.
      Amore, è figlio di Afrodite, dea con un caratteraccio che supera di gran lunga quello della peggiore delle suocere.

      Quest'ultima, invidiosissima di Psiche, vuoi perché Psiche anche se mangiava interi...
      [continua a leggere »]
      Composto giovedì 15 dicembre 2016
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Monica Cannatella

        Orfeo ed Euridice (la mia visione della storia)

        Vogliamo poi parlare di Orfeo ed Euridice? Storia della mitologia che io amo.

        Riassumo: Orfeo si innamora e sposa Euridice. Aristeo tenta di sedurla, lei per scappare inciampa e pesta un serpente, l'animaletto la morde e muore all'istante!

        E qui mi viene da dire: che culo! O. o poteva pestare...
        [continua a leggere »]
        Composto giovedì 15 dicembre 2016
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Luca Frongia

          Mio papà

          Piccolo mio, quando tu dormi sereno, io ancora una volta cerco di rimettere in ordine le idee nonostante il cumulo di emozioni che si riversano in me scuotendo il mio cuore. Papà non è un gufo notturno, lo sai che per me la notte e fatta per riposare, ma quando capita di ritardare l'abbraccio di... [continua a leggere »]
          Composto giovedì 1 dicembre 2016
          Vota il racconto: Commenta