Questo sito contribuisce alla audience di

Diario


Scritto da: Not Found
Resto confuso da tutto questo. La realtà ti sconvolge, ti scuote, ti affascina per poi risputarti nella tua isola. Cerchi la strada per la tua umile vita, facendo i conti dove nulla è perso, ma perdendo la via che porta in cima. E con lo sguardo assente di chi come te mente, per cambiare maschera ogni volta che ti senti inerme.
Composto martedì 29 novembre 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Silvia Nelli
    Il mondo di fronte ai miei occhi appare deluso, sfiduciato... a tratti inferocito. Vedo spavalderia e prepotenza essere diventata normalità e chiamare "stupidi" o "deboli" coloro che ancora vantano una degna gentilezza. Vedo un mondo finto e privo di valori... fatto di corse all'ultimo respiro per le cose materiali e persone calpestate, ferite e bisognose lasciate in un angolo ignorate dal mondo intero. I miei occhi vedono cavalieri pronti a morire per finti re e donne umiliate, usate e anche uccise. Poi spostando il mio sguardo leggermente oltre, vedo un mondo fatto di persone all'apparenza piccole che avanza con grande dignità. Camminano unite, compatte, mano nella mano e portano alto uno striscione che dice: "noi non intendiamo cambiare"! Le vedo ferite, dispiaciute, con sguardi duri, ma fieri. Hanno lacerazioni del'anima ben leggibili nei loro occhi, gli è stato tolto tutto quasi, ma sono in piedi e ancora avanzano. Questa è la parte di mondo a cui appartengo, quella parte di mondo che sento mia... questa è la parte di mondo che ancora riesce a strapparmi un sorriso, una speranza e la voglia di lottare. Questa parte di mondo è fatta di quelle persone che non rinunceranno mai ai loro valori per una convenienza. Loro amano restare umili perché sanno che anche più lentamente, anche con fatica e a pezzi sapranno arrivare al traguardo e prendersi il posto che gli spetta! Perché questo mondo prima o poi deve tornare in mano ai "giusti"!
    Composto martedì 29 novembre 2016
    Vota il post: Commenta