Diario


Scritto da: Mari Na
Nella vita ci si adatta a tutto, ma sappiamo bene cosa si prova nell'avere la consapevolezza a che tipo di persone appartengono coloro a cui si è data stima, rispetto e comprensione. Ci si sente feriti irrimediabilmente, ferite che segnano e lasciano instabili emotivamente. E da queste ferite si riparte alla ricerca di una nuova stabilità interiore, pur sapendo che si è perso qualcosa che non potrà più essere ciò che si credeva. Togliere a qualcuno la fiducia nel prossimo è un grave delitto che rimane però sempre impunito.
Composto martedì 10 maggio 2016
Vota il post: Commenta
    Scritto da: Hana Tali
    Ero la bambina che veniva definita sempre da tutti timida, troppo timida. Mi accarezzavano le guance e sorridevano mentre lo dicevano. "Quant'è bellina, ha vergogna." E sorridevano con la loro faccia di cazzo. Sorridevano. Cazzo c'avete da sorridere? Credete che essere timida sia bello? No, non lo è. Fa schifo. Fa schifo sentirsi sempre sbagliata. Essere timida è restare in silenzio anche quando vorresti sputare fuori fiumi di parole, è tirarsi giù le maniche della felpa coprendosi tutte le mani, è uscire sempre coi capelli sciolti per potersi nascondere dietro quelle ciocche, è non guardare in faccia le persone quando le parli, è preferire ascoltare, guardare, leggere, restar spettatore di tutto. È lasciarsi prendere dall'ansia anche nelle cose più banali. Crescendo ho imparato che la mia non era semplice timidezza, vergogna, qualcosa di tenero e carino, o forse lo era pure. Poi s'è trasformata in un'incurabile insicurezza. Qualcosa di terrificante.
    Vota il post: Commenta
      Scritto da: Hana Tali
      Ti diranno che tutto passa, che il tempo aggiusterà le cose, che lo dimenticherai e ti dimenticherà. Ma non andrà così. Non passerà un cazzo, il tempo non aggiusterà le cose, le renderà solamente meno dolorose. E non lo dimenticherai. Non dimenticherai chi ti faceva sorridere, chi ti ha aperto un mondo fatto di momenti felici, momenti in cui ti sei sentita viva. Momenti un cui c'eri soltanto tu e lui contro il mondo.
      Vota il post: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di