Questo sito contribuisce alla audience di
Scritto da: Giuseppina Radice

Una gemma per Malvizia


Scegli la pagina:
...l'avevano fatta crescere diversamente dai suoi amici dell'infanzia che erano rimasti – se ne rendeva conto - amici dell'infanzia. Non riusciva a farsi capire anzi si sentiva fraintesa e giudicata. Era come se stesse facendo un percorso al contrario. Il ritorno nei luoghi che l'avevano vista bambina non solo non le dava nuove forze ma sembrava prosciugare quelle che a fatica aveva conquistato. Cosa le succedeva? Altro che rubedo! Era ripiombata in una nigredo senza speranza. Nei suoi grandi occhi qualche lacrima luccicava tremolante mentre parlava di questo suo malessere alla signora Maria che, attentissima, l'ascoltava e che aveva pensato: -" Ecco il perché di quello sguardo impaurito ". Il postino aveva suonato alla porta e la signora Maria si era allontanata per ricevere
il pacco di libri che aspettava da qualche giorno. Ma era andata a prendere anche un suo anello bello ed elegante. Notevole: un grossissimo brillante dichiaratamente falso ma molto luccicante lo impreziosiva. Lo esibiva con orgoglio mostrandolo a Lucia che ne era rimasta affascinata. Aveva iniziato il suo racconto. Avevo conosciuto una giovane signora triste. Dopo diversi tentativi di coinvolgimento cominciavo a stancarmi. Non volevo insegnarle a vivere ma ad ogni cosa che le proponevo ella aveva ... [segue »]

Immagini con frasi

    Info

    Scritto da: Giuseppina Radice
    Riferimento:
    1 Albrecht Dürer, Melencolia I, Incisione su rame, 1514

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti