Racconti di Fabio Meneghella

Nato mercoledì 25 maggio 1988 a Bari (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Diario.

Scritto da: Fabio Meneghella
Oceano e gea come dinosauri, titani senza volto dominavano il mondo, come pianta senza sole o anima senz'amore. Quando i peccati pesavano come lacrime sul viso, e il bene risiedere su un territorio irriso, più lontano delle Caroline, più profondo delle Marianne. Vivevo nel nulla prima del tempo... [continua a leggere »]
Fabio Meneghella
Composto martedì 8 aprile 2014
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Fabio Meneghella
    L'ultimo battito della prima Stella accende il firmamento, forgiando l'oscurità dell'Universo.
    L'ultimo battito della prima Stella in eterno risuona nei nostri cuori, ritmando l'anima.
    Su un oceano avvolto dalla notte, la vita comincia il suo lungo viaggio.
    Un viaggio senza futuro, percorrendo... [continua a leggere »]
    Fabio Meneghella
    Composto mercoledì 28 novembre 2018
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Fabio Meneghella
      Chiudo i miei occhi, vedo la verità. Una musa oscura, l'entropia del suo tempo nell'entaxy del nostro universo; una nota, un anno sulla mia pelle, adagissimo si tramuterà in rapido. Accelererò il tempo rallentando la gravità, variazioni agogiche parranno ai miei occhi; ritroverò le radici della... [continua a leggere »]
      Fabio Meneghella
      Composto domenica 3 aprile 2016
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Fabio Meneghella

        La vera amicizia

        Trovare persone che non sanno il tuo nome, ma sanno come amarti, è stata l'emozione più grande che ho provato in quel luogo! Pensavo di conoscere l'amicizia migliore, invece ho scoperto quella Vera! L'amicizia non è divertimento, uscire insieme... ma è un qualcosa di più profondo, l'amicizia... [continua a leggere »]
        Fabio Meneghella
        Composto lunedì 30 gennaio 2012
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Fabio Meneghella

          Senti

          Il cuore batte e lentamente ci trascina verso l’inizio di ogni nuovo solstizio, portandoci quasi per mano e ricordandoci ad ogni suo battito l’attrazione, che permette all’anima di orbitare su questa Terra. Senti il tuo cuore che batte amore e l’odio diventare amore, Senti il tuo cuore portare... [continua a leggere »]
          Fabio Meneghella
          Composto sabato 24 marzo 2012
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di