Questo sito contribuisce alla audience di

Racconti di Andrea Bidin

Impiegato/studente, nato a milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Poesie.

Scritto da: Andrea Bidin
Con le mani incrociate dietro la schiena osservo ciò che la notte vuole mostrarmi, percepisco l'anzianità del gesto ed un po' me ne vergogno. Comprendo quanta superficialità guidi quelle poche auto per le strade, la città immersa nel suo silenzio interrotto dagli stolti, gioventù... [continua a leggere »]
Andrea Bidin
Composto martedì 6 agosto 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Andrea Bidin
    Nel discorrere dell'amore è uso comune affermare che col tempo questo sentimento si tramuta in affetto.
    Proviamo a fare un veloce ragionamento, l'amore è a mio modo di vedere la somma di due elementi: passione (intesa come piacere estetico sommato alla novità e conseguente voglia di esplorare il... [continua a leggere »]
    Andrea Bidin
    Composto sabato 3 gennaio 2009
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Andrea Bidin

      Amore ed amicizia, connubio indissolubile?

      Amicizia. Amore. L'affetto che in qualche maniera le unisce.
      Sono sensazioni cardine nella vita di tutti i giorni, sono portatrici di emozioni uniche ed indimenticabili, motivi validi per affrontare le mille difficoltà che quotidianamente si pongono innanzi a noi.

      Nel corso della nostra... [continua a leggere »]
      Andrea Bidin
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Andrea Bidin

        Breve riflessione sulla cultura

        Consideriamo il fenomeno culturale come lo intendiamo oggi. Permettetemi quest'osservazione.

        Se da una parte è giusto che l'obbiettivo dell'arte sia una commistione tra la comprensione dell'opera da parte del cittadino e la perfezione spirituale del creatore (e già di per se questa affermazione... [continua a leggere »]
        Andrea Bidin
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Andrea Bidin

          Coacervo emozionale

          Animo occhi impazziti nel percepire tutto ciò che mi sta intorno.
          Badate bene però, non parlo di ciò che è chiaramente visibile bensì di quel che più semplicemente è percepibile.
          Così guardo quella donna col viso segnato dal tempo e dal dolore, intuendone le difficoltà emotive, forse legate a... [continua a leggere »]
          Andrea Bidin
          Composto lunedì 27 maggio 2013
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Andrea Bidin

            Corro nella tempesta

            Il frastuono del vento che sbatte violentemente contro ogni cosa trovi sul suo cammino è difficile da sopportare: troppo forte è lo spavento che stò provando e che mi attanaglia lo stomaco come una morsa d'acciaio restia a mollare la presa. Ho paura di guardare fuori dalla finestra di casa mia e... [continua a leggere »]
            Andrea Bidin
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Andrea Bidin

              Elogio a delle teste di cazzo

              Dunque, tu dici di sì, anche te? Ok perfetto... e tu, non te... quello dietro di te... sì? Anche te? Perfetto.
              Chi altro è per il sì? Tu, tu, tu, ah anche te, e te... quindi siete tutti per il sì?
              Ecco, io sono per il no, mi spiace ma a quanto pare vado controcorrente. Vi sembra strano che... [continua a leggere »]
              Andrea Bidin
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: Andrea Bidin

                Esempio d'opinione personale

                In questi giorni ho utilizzato assiduamente il Web per cercare informazioni particolari su Pasolini, la sua vita, le sue opere ed anche la sua tragica morte. E, tra contenuti multimediali di rilievo (vi consiglio caldamente di guardare questi due video riguardanti Pier Paolo presenti su Youtube... [continua a leggere »]
                Andrea Bidin
                Composto mercoledì 4 agosto 2010
                Vota il racconto: Commenta
                  Scritto da: Andrea Bidin

                  Estenuante percettività

                  La brezza mattutina è una sensazione che definire piacevole sarebbe quasi riduttivo, l'aria che colpisce con delicatezza il tuo viso mentre passeggi per le vie del paese ancora assonnato è un qualcosa di impagabile.
                  È con l'obbiettivo di provare tutto ciò che quella mattina mi son diretto nella... [continua a leggere »]
                  Andrea Bidin
                  Composto martedì 14 settembre 2010
                  Vota il racconto: Commenta