Poesie inserite da Daniela Cesta

Questo utente ha inserito contributi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Daniela Cesta

Primavera di vita

Mi lascio trasportare dal vento,
in questa primavera bizzarra, eccentrica, estrosa
il mio spirito esulta tra gli alberi con le nuove chiome,

sulla fresca erba, scivolosa di rugiada che scompare
nella carezza del caldo raggio di sole,
ogni ramo verde, fiore, cespuglio, sembra cantare

una nenia melodiosa e arcaica, antica, ripetitiva, ma che non stanca mai!
Primo apparire di un epoca energica e colorata, tra il verde e i fiori,
tutta la natura ha cambiato abito...

ciclo annuale della nostra vita! Saremo fortunati se,
riusciremo a vedere molte primavere!
Una stagione emozionante, coinvolgente, commovente,

che eccita lo spirito, appassiona il cuore, suggestiona i nostri occhi,
esalta la mente, entusiasma il nostro umore,.
Composta domenica 1 maggio 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Daniela Cesta

    Momento di estasi

    Soffia la brezza del tramonto
    come una ballata antica, tra i fili di erba

    i fiori, cespugli aromatici, carezzando
    l'acqua impetuosa del ruscello,

    dal cielo minaccioso, di alcune nuvole nere,
    momento senza tempo, sembra perdersi nella profondità

    dello spirito, nella sensazione che sconvolge il cuore,
    con la mente confusa, misto di malinconia e lacrime

    nell'estasi del tempo della nuova stagione,
    gioia, vigore, pensiero meraviglioso che nasce,

    e vola tra le ali libere della rondine, appena tornata,
    sospira l'orizzonte come un innamorato,

    l'ultimo sguardo della luce, alla sua amata terra.
    Composta giovedì 28 aprile 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Daniela Cesta
      A volte ho la strana sensazione
      di essere già vissuta in un lontano passato,

      sensazioni struggenti, echi di stelle
      che avvolgono la nostra memoria, oltre la vita...

      respiri di vento e del tempo andato via,
      ricordi incomprensibili e mistero dell'esistenza,

      che a volte abbraccia il mio cuore come per fermarlo,
      sfavillio nella mente, attimi brucianti che mozzano il fiato,

      chi siamo noi, non lo sapremo in questa vita,
      lo rivelerà il Creatore nell'eternità.
      Composta venerdì 15 aprile 2016
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Daniela Cesta

        Io vivo nel respiro degli alberi

        Io vivo nel respiro degli alberi,
        armonia infinita che tocca il mio cuore,
        eleva lo spirito come tocco magico,

        il silenzio melodioso, proporzionato, ordinato, equilibrato
        del bosco in qualsiasi ora del giorno e della notte,
        prende il cuore, cullandolo con amore,

        io sono la figlia della foresta selvaggia,
        la terra è mia madre e l'albero il mio nutrimento spirituale
        i fiori la mia gioia, il cielo il mio respiro,

        e le poesie sono parole ispirate dalla natura,
        alberi, piante e fiori, parlano attraverso me,
        in simbiosi con l'amore di Dio,

        che ha concesso questo grande dono.
        Composta mercoledì 13 aprile 2016
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Daniela Cesta

          Verde speranza d'amore

          Raggi di sole vivace, abbraccia boschi e campi
          colori che scintillano, il nuovo verde così sorprendente!

          Di smeraldo che affascina, è la festa del verde!
          Il colore più amato della terra, significa speranza

          tutte le ore, i minuti, ogni istante della nostra vita
          è importante e grandioso, non cercate felicità ma serenità,

          le piccole cose quotidiane, sono loro che donano gioia,
          gustate ogni attimo di vita, centellinate le emozioni,

          sono l'energia del nostro sangue che scorre!
          Emozioni per tutte le cose che facciamo,

          esce dal nostro cuore colmo di amore,
          la bellezza della natura, l'amore dei nostri cari,

          il pulsare dell'intero universo dentro di noi,
          lo spirito di Dio che mai abbandona la sua creatura.
          Composta venerdì 8 aprile 2016
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di