Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Wilma Borgna

Come un quadro

Dal primo istante
in cui sei entrato nel mio campo visivo
ho pensato che non ti avrei avuto
eri come il déjà vu
di un dolore già provato
un'onda d'urto sismica
che veniva dagli spazi siderali
della mia mente.
Era già tutto scritto
non potevo farci niente.
Resti lì, tra il ricordo
e il dolore parzialmente stemperato
mi guardi, senza volto
come da un quadro di Magritte.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Wilma Borgna
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti