Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Vellise Pilotti

Nato a feltre (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Vellise

Arriva l'amore

Aprite le porte
arriva l'amore
con bande e fanfare.
In piazza c'è un matto
che urla e che ride
vestito d'arlecchino,
lasciatelo fare.
Aprite le porte
abbiamo in mano le palme
vogliamo far festa
al tumulto del cuore.
Son gli occhi ben aperti
impavidi e fieri
a mostrare le insegne.
Un sorriso è sempre
stampato nel viso.
Avanti!
Aprite le porte
arriva l'amore.
Vellise Pilotti
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Vellise

    Poesia ai tempi del coronavirus

    14-3-20
    Ci han tarpato le ali,
    ma i nostri cuori volano
    dove un respiro si spezza,
    dove si lotta e si vive.
    Segue il filo dei ricordi
    il pensiero.
    Malinconia e nostalgia
    di quando eravamo spensierati.
    Misureremo il tempo
    in prima e dopo
    di questo,
    perché niente
    sarà più come prima.
    Ma ne usciremo più forti
    se a guidarci
    sarà il cielo.
    Vellise Pilotti
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Vellise

      La musica del cuore

      Non lascia traccia lo sguardo
      la sua traiettoria
      in aria, smarrita.
      Odore di sconfitta.
      Ti guardo, ma non ci sei.
      Aspettative disattese
      e attese di eternità.
      In gabbia
      l'anima si ribella
      e il dubbio la uccide.
      Ma c'è sempre
      una via di fuga,
      porzione di tempo
      piroga che scivola
      sulla superficie dell'acqua
      lentamente
      senza rumore.
      La musica del cuore.
      Vellise Pilotti
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Vellise

        Cuore, basta!

        Cuore, basta!
        Non ti voglio più ascoltare.
        Mi hai illuso
        ingannato
        e in mille pezzi sei finito.
        Ora voglio solo
        un amante
        appassionato
        che mi baci dappertutto
        e non si sazi
        della mia pelle.
        Che mi prenda
        ogni giorno
        per mano
        per guidarmi
        nei suoi labirinti
        segreti.
        Cuore, basta!
        Non battere più,
        voglio morire così
        sul suo petto
        ogni volta,
        ogni volta che voglio.
        Sopra il letto di nuvole
        non parlare più
        siamo un corpo solo
        un sole che brucia
        e splende.
        Cuore, basta!
        Fatti da parte
        il passato
        non esiste più.
        Ora mi voglio divertire
        voglio venire
        da te
        finché dura,
        tenerti dentro di me.
        Vellise Pilotti
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Vellise

          Quanto mi manca

          Quanto mi manca l'amore!
          Quanto mi manca quell'euforia
          di sentirsi padroni del mondo
          quella pazza allegria.
          Quanto mi manca
          amare ogni tuo gesto,
          ogni tua parola.
          Quanto mi manca la felicità
          anche se poi è diventata dolore.
          Mi manca lo stesso
          l'amore che sentivo dentro
          e mi cambiava la vita.
          E la faceva più bella,
          e la faceva più viva.
          Più dolce, più splendente.
          Quanto mi manca il sole
          che illuminava il cuore.
          Ora che tutto è spento e grigio,
          aspetto che ritornino i colori.
          Vellise Pilotti
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Vellise

            I sensi dell'amore

            All'amore non servono parole,
            parliamo solo
            per ricordarci che esistiamo.
            All'amore non serve musica,
            abbiamo già
            la musica dei battiti dei nostri cuori.
            All'amore non serve profumo,
            già i nostri corpi
            hanno un odore
            che ci riconosciamo ad occhi chiusi.
            All'amore non serve guardarsi intorno
            e osservare il mondo,
            il mondo mio sei tu e il tuo sono io.
            All'amore serve
            la fortuna di incontrarti ogni giorno,
            per tutti i giorni che verranno.
            All'amore serve
            l'amore, e sincerità.
            Tutto il resto
            viene da sé.
            Vellise Pilotti
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Vellise

              Per non dimenticare

              Stelle di stoffa
              sui cappotti lisi.
              Quante volte re David
              si rivolterà nella tomba!
              Senza capelli in testa
              in fila indiana
              vanno incontro alla morte.
              Vecchi, donne, bambini.
              Il vento che porta lontano
              il suono delle sirene,
              sventola bandiere nere.
              Lucida follia
              resta sopra ai muri
              sale sul treno della morte.
              Alcuni non possono dimenticare,
              davanti agli occhi
              avranno sempre
              immagini orribili.
              Ma noi che non sappiamo
              che non eravamo lì,
              non dobbiamo lasciare
              che si dimentichi,
              che l'orrore, la follia
              possa tornare.
              Vellise Pilotti
              Vota la poesia: Commenta